“Sono stanco, in inverno solo asporto” o “Giusto tutelare i clienti”?: il Green Pass divide i ristoratori

Roberto Da Campo (ristorante Madame Mare) e Alberto Berardi

L’intervista a Roberto Da Campo di Madame Mare e Alberto Berardi

di Marica Massaccesi

Manca sempre meno all’entrata in vigore del Green Pass, ma dubbi e incertezze permangono soprattutto per ristoratori colpiti duramente da questa pandemia e ancora una volta messi alle strette dal dpcm del 6 agosto che obbliga di essere in possesso della certificazione verde per poter mangiare al chiuso. Ma come la pensano i ristoratori di Marina di Montemarciano, in provincia di Ancona?

“Penso che con il vaccino si può uscire da questa situazione. Io sono per il Green Pass che attesti la dovuta vaccinazione – spiega Roberto Da Campo, titolare del ristorante Madame Mare – io sono vaccinato e tutti i miei dipendenti lo sono. E’ giusto chiedere il Green Pass nei ristoranti perché essendo un luogo pubblico è importante tutelare la salute di tutti quanti. Sicuramente dal 6 agosto il lavoro calerà un po’ – continua – ma sono convinto che le regole sono giuste e bisogna rispettarle per il rispetto della collettività”.

Se da una parte c’è chi è favorevole a questa nuova misura governativa per fare fronte al virus dall’altra invece c’è chi non la pensa allo stesso modo.

“Il problema al momento, fino a che lavoreremo all’aperto, non c’è, quando invece lavoreremo al chiuso – dice Alberto Berardi dell’omonimo ristoranteio probabilmente chiuderò e andrò avanti con asporto e domicilio. Sono stanco di questa situazione e al green pass sono contrario – continua – credo che si possano trovare altre soluzioni per poter lavorare in sicurezza. Se mi arriva un cliente con il tampone negativo sono sicuro al 99% che non è contagiato ma questa sicurezza con una persona vaccinata non c’è, quindi siamo come prima”. Sicuramente la decisione “copia e incolla” del governo francese ha diviso l’opinione pubblica ma quello che tutti sperano è che i contagi diminuiscano fino a scomparire; la voglia di ritornare alla normalità è tanta, per tutti.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia