“Sono grato a Palladini, continueremo a lavorare per salvare Porto Sant’Elpidio”

Mario Titone, attaccante Porto Sant'Elpidio

ECCELLENZA – Bomber Mario Titone non molla

Dopo la beffa subita domenica con la Sangiustese che ha agguantato il 2-2 al 95’, per il Porto s. Elpidio ieri è arrivata un’altra sconfitta all’Aghetoni contro il Fabriano Cerreto, che complica ulteriormente il cammino dei ragazzi di Palladini nella corsa per evitare la retrocessione e rientrare nei playout. “In questo momento serve riuscire a fare punti perché la distanza non è incolmabile – dice Mario Titone arrivato a dicembre a vestire la casacca biancazzurra – durante le partite dobbiamo essere attenti a concedere meno perché adesso stiamo creando e riusciamo ad avere occasioni”.

L’attaccante andato a segno sia domenica che ieri continua: “Purtroppo le reti subite, sia ieri come anche con la Sangiustese, sono arrivate per alcune disattenzioni che è necessario evitare per raggiungere il nostro obiettivo. A livello di squadra stiamo crescendo non posso dire niente, c’è lavorare più singolarmente per evitare errori perché in queste partite potevano arrivare punti importanti”.

Dopo aver iniziato il campionato con la maglia della Sangiustese, a dicembre la decisione di proseguire la stagione, nonostante la corte di diverse squadre con obiettivi più ambiziosi, abbracciando il progetto del Porto Sant’Elpidio: “Qui ho trovato un ambiente serio, pulito, davvero fantastico, con tantissime persone disponibili e che per organizzazione e professionalità merita categorie anche superiori all’Eccellenza”. Di certo determinante ai fini della scelta il saldo rapporto con l’allenatore Ottavio Palladini: “Col mister ho lavorato bene sin dai tempi della Sambenedettese, gli sono grato di tutto perché è stato in grado di riuscire a tirare fuori il meglio di me stesso. E’ una una persona che sa quel che fa e continueremo a lavorare insieme per portare in salvo il Porto S. Elpidio”.

Sergio Brizi
Author: Sergio Brizi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS