Sollievo Fermana: in quattro con l’influenza ma negativi al Covid

SERIE C – Sospiro per i gialloblu che domani (domenica) affronteranno l’Imolese. Antonioli dovrà però rinunciare a Neglia

Quattro tesserati della Fermana, tre calciatori e uno dello staff, hanno avuto nelle ultime ore dei sintomi influenzali riconducibili ad un virus intestinale. Si tratta di Samuele Neglia, Adriano Esposito, Valerio Labriola e del preparatore atletico Roberto De Luce. Dai tamponi effettuati, meno male, non sono state riscontrate positività al Covid ed è già una vittoria. Durante la rifinitura, dal Pelloni alle ore 11.30 di sabato si è alzato un boato mentre i calciatori si stavano allenando distanziati. Era appena arrivata la notizia delle negatività al Coronavirus, per tutti, anche per quelli con un po’ di influenza, rimasti chiaramente a casa. Il prof De Luce è stato “sostituito” da Walter Costi, fisioterapista in versione preparatore atletico, mentre Neglia, Esposito e Labriola sono rimasti nelle rispettive abitazioni.

 

Comprensibilmente per la sfida di domani (domenica) con l’Imolese (fischio d’inizio a Verona in campo neutro alle ore 17.30) mister Mauro Antonioli dovrà rinunciare ai suoi tre calciatori. Compreso Neglia. Una bella tegola, ma bisogna guardare il lato buono. Sarebbe stato peggio se qualcuno fosse risultato positivo al Covid. Avrebbe significato che la Fermana si sarebbe dovuta sottoporre ad un altro giro di tamponi rapidi e poi partire alla volta del ritiro veronese organizzando la classica “bolla” che poi sarebbe durata per altri 10 giorni. Pericolo, questo, scongiurato. Adesso, pur senza Neglia, bisognerà concentrarsi per la partita con l’Imolese, per dar seguito alla buonissima prestazione mostrata con il Gubbio mercoledì.

Al Recchioni erano arrivati i primi tre punti stagionali. Per questo non è detto che Antonioli non possa confermare gran parte della formazione che ha avuto la meglio degli eugubini. Da sostituire, però, Samuele Neglia. Punta brevilinea (Palmieri) o strutturata (Cognigni o Raffini)? Lo scopriremo a ridosso del fischio d’inizio. Out dai convocati anche Marco Comotto che dovrà fermarsi per qualche giorno a causa di una infiammazione all’anca.


Articoli più letti della settimana