Slitta per vento apertura impianti sciistici, oltre 20 cm di neve sui centri del ‘cratere’

“Se domani le condizioni meteo saranno più clementi apriremo la seggiovia Saliere e il rifugio”

I paesi terremotati a ridosso dell’Appennino marchigiano nel Maceratese da stamani sono interessate da una fitta nevicata. Visso, Ussita, Castelsantangelo sul Nera sono ricoperte da circa 20 centimetri di neve, caduta abbondante soprattutto ad alta quota, nel giorno in cui dovevano riaprire gli impianti sciistici di Frontignano.

Riapertura rinviata forse a domani a causa delle forti raffiche di vento che stanno interessando la catena montuosa, come fa sapere la società che di è aggiudicata la gestione delle seggiovi: “Raggiunti circa 30 cm di neve fresca ma in quota soffia un forte che sta spazzando parecchia neve e non permette l’apertura delle seggiovie! Se domani le condizioni meteo saranno più clementi apriremo la seggiovia Saliere e il rifugio. Aggiornamento entro domani mattina alle ore 7:00″.

Le previsioni meteo, stando al Centro Multirischi Marche, danno ancora nevicate per la giornata di domani su tutto il settore Appenninico.

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia