Sisma, un albergatore: “La strada per la ricostruzione è ancora lunghissima”

Le parole di Vincenzo Bianconi, presidente umbro di Federalberghi: “Prevediamo una non crescita anche per il 2020”

Vincenzo Bianconi, presidente umbro di Federalberghi e albergatore di Norcia ha raccontato a Umbriaoggi.news com’è la situazione dopo tre anni dal terremoto del 2016. “Tre anni dopo la prima grande scossa abbiamo una sola certezza, che la strada per la ricostruzione è ancora lunghissima. Siamo costretti a immaginare la nostra impresa anche fuori dalla città e dall’Umbria. Non siamo più in grado di sostenere questa situazione”.

 

“In questo 2019 – spiega Bianconi – i flussi turistici a Norcia e in Valnerina sono identici a quelli di un anno fa e prevediamo una non crescita anche per il 2020”. Il problema principale, secondo l’imprenditore, non riguarderebbe solo la mancata disponibilità di posti letto a Norcia. “Ma non cresce – sostiene – l’offerta aggregata da proporre al visitatore, quella che ti fa diventare una destinazione”. La scelta di destinare parte del proprio investimento fuori Norcia, per Bianconi è “dolorosa, ma a questo punto necessaria se vogliamo dare continuità al nostro impegno con i nostri attuali 58 dipendenti”.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS