Si travestono da finanzieri per rapinare l’imprenditore: il colpo organizzato dalla ex moglie

Arrestate tre persone

Organizza una rapina ai danni dell’ex marito ma finisce in manette insieme al fratello ed un altro complice. Si fingono due finanzieri e con la scusa di un controllo riescono ad entrare in casa per poi mettere a segno la rapina.

I carabinieri di Ascoli Piceno hanno arrestato tre persone per una rapina avvenuta il 27 aprile scorso, quando un imprenditore aveva aperto la porta di casa ai rapinatori vestiti da finanzieri. Che, dopo averlo immobilizzato e legato, sono scappati con un Rolex e 10mila euro contenuti nella cassaforte.

L’imprenditore era stato immobilizzato legandogli i polsi e le caviglie e oprendogli la bocca con nastro adesivo per evitare che potesse chiedere aiuto alle forze dell’ordine. Prima di andare via lo avevano minacciato di fare del male ai suoi familiari se avesse denunciato l’accaduto. Non appena liberatosi, l’uomo ha subito chiamato i soccorsi.

Dopo tre mesi di indagini svolte dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ascoli Piceno, sono stati raccolti gravi indizi di colpevolezza nei confronti della moglie -separata di fatto- dell’imprenditore e del fratello di lei, ritenuti gli organizzatori della rapina, e di una terza persona, identificata come esecutore materiale, oltre a un quarto soggetto dipendente della ditta dell’imprenditore.

Durante una delle perquisizioni, condotta in provincia di Taranto nei confronti di uno degli esecutori materiali, è stato rinvenuto anche un quantitativo di cocaina e due pistole illegalmente detenute. Ciò ha portato all’arresto in flagranza del soggetto per possesso di sostanza stupefacente e detenzione illegale di armi. Le indagini continuano. I tre principali arrestati sono stati associati a diverse case circondariali in attesa degli interrogatori di garanzia.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS