Si spaccia per addetta del Cosmari truffando gli anziani: segnalata una donna

E’ successo a Sforzacosta. Il Consorzio provinciale per lo smaltimento dei rifiuti: “Nessun servizio di controllo della raccolta differenziata si svolge all’interno degli appartamenti privati”

Sono arrivate diverse segnalazioni al Comune di Macerata relative a una giovane donna, ben vestita e con i capelli lunghi raccolti in una treccia, che con fare gentile e modi eleganti ieri mattina a Sforzacosta ha cercato di introdursi in casa di anziani con la scusa di controllare la raccolta differenziata dei rifiuti.

L’ufficio Ambiente del Comune di Macerata e il Cosmari hanno ribadito a loro volta che nessun incaricato è stato investito di questo compito e che il servizio di controllo della raccolta differenziata si svolge fuori e non all’interno degli appartamenti privati. E’ doveroso dunque prestare sempre la massima attenzione ai malintenzionati e alle truffe.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS