Si rompe un tubo acqua all’interno delle De Amicis: i bambini erano tornati a scuola il 20 febbraio

Operai di nuovo al lavoro. Problemi anche alla sicurezza

Si rompe un tubo l’acqua trasuda dai muri fino a macchiare la superficie esterna della scuola. Ecco quello che è accaduto nella notte compresa tra mercoledì e giovedì alla scuola De Amicis in corso Amendola ad Ancona dove la rottura di un tubo ha finito con il macchiare anche la parete esterna dell’edificio scolastico a ridosso di una finestra. La zona interessata è quella riconducibile alla scuola materna anche se per il momento non è stata fatta una stima dei danni.

Ieri mattina in fretta e furia sono dovuti intervenire degli operai. Il complesso scolastico dopo i lavori di ristrutturazione è stato inaugurato con tanto cerimonia pubblica lo scorso 20 febbraio ma nonostante i proclami e la fretta di far tornare i bambini a scuola i problemi anche legati alla sicurezza di certo non mancano. All’angolo tra corso Amendola e via Cesare Battisti a distanza di quasi 2 mesi dall’inaugurazione il Comune non è ancora riuscito a mettere a dimora una pianta in un’aiuola posta proprio all’incrocio. Al posto della pianta si preferisce mantenere una rete di colore arancione tenuta assieme da una serie di paletti in ferro alti poco più di un bambino.

Il vano che accoglie le manopole dell’impianto idrico lungo corso Amendola a pochi metri dall’ingresso principale non può essere chiuso in quanto le stesse manopole di grosse dimensioni sporgono all’esterno del marciapiede e non permettono la chiusura del vano. L’impianto idrico, quindi, può essere manipolato da qualsiasi persona come se nulla fosse. C’è anche il problema della pedana per i disabili che risulterebbe troppo inclinata rispetto al piano con l’intera vicenda che si è ritagliata anche uno spazio durante una delle ultime sedute del consiglio comunale. Il tutto senza dimenticare che la scuola è priva della palestra in quanto i lavori di rifacimento di questa zona potrebbero terminare a fine estate.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS