Si rompe un braccio in barca: marittimo soccorso dalla Guardia Costiera

L’intervento circa 35 miglia al largo di San Benedetto

Soccorso in mare a circa 35 miglia al largo da San Benedetto del Tronto da parte della Guardia Costiera ad un marittimo imbarcato su un peschereccio che si è fratturato un arto inferiore durante l’attività di bordo. Le cause dell’incidente sono in fase di accertamento da parte della Capitaneria di porto.

Dopo la segnalazione, l’Autorità marittima ha attivato il dispositivo di soccorso mettendo in contatto l’unità da pesca con il Centro internazionale radio medico (Cirm) per stabilizzare le condizioni del marittimo e dando esecuzione al Protocollo d’Intesa con il 118. Personale medico dell’Ospedale di San Benedetto del Tronto è stato imbarcato sulla motovedetta Cp 843 che ha raggiunto il motopesca dove il marittimo infortunato è stato stabilizzato dai medici che gli hanno fornito a bordo le prime cure. Poi l’unità da pesca e la motovedetta sono rientrate in porto a San Benedetto dove un’ambulanza ha proceduto al trasporto del’uomo in ospedale.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS