Si presenta per richiedere asilo ma uno dei suoi alias è sotto processo per rapina, bloccato 37enne

L’Anticrimine lo ha sottoposto a Misura Cautelare

Ieri pomeriggio un cittadino somalo di 37 anni si è presentato presso la Questura di Ancona, in quanto richiedente asilo. I poliziotti dell’Ufficio Immigrazione, con i colleghi della Divisione Anticrimine, nell’effettuare i controlli sul soggetto, incrociandoli con le banche dati nazionali, si sono accorti che aveva già quattro diversi alias.

Nell’analizzare in particolare uno dei nomi utilizzati dal cittadino extracomunitario, hanno riscontrato che era ricercato dall’Ufficio del G.I.P. di Como in quanto sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma alla Polizia Giudiziaria, in qualità di imputato, in un processo per rapina con aggressione, avvenuta nell’anno 2020 in quella provincia lombarda.
Lo straniero, irregolare sul territorio nazionale, si era reso irreperibile e contumace al processo che lo riguarda dinnanzi a quell’Autorità Giudiziaria. I poliziotti della Divisione Anticrimine lo hanno quindi compiutamente identificato sottoponendolo alla misura giudiziaria presso la locale Questura, e notificandogli anche tutti gli atti di interesse con l’ausilio di un mediatore culturale, al fine di consentirgli anche la partecipazione anche al procedimento penale che lo riguarda, secondo le norme del c.d. “Giusto Processo”.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS