Serie D, quattro marchigiane alzano la voce: “50mila euro alle società e tamponi a carico della Lnd”

Marco Romagnoli, presidente Tolentino

CALCIO – Tolentino, Castelfidardo, Montegiorgio e Porto Sant’Elpidio scrivono a ministro Spadafora e presidente Figc

Lanfranco Beleggia, presidente Montegiorgio

Cinque società di serie D, Tolentino, Castelfibardo, Montegiorgio, Porto Sant’Elpidio e anche Foligno, scrivono una lettera aperta al presidente della Lnd Cosimo Sibilia, al presidente della Figc Marche Gabriele Gravina e al Ministro dello Sporto Vincenzo Spadafora, concernente la necessità di sostegno immediato alle società ed alle associazioni militanti nel campionato nazionale di serie D onde poter consentire alle medesime la pronta ripresa dell’attività.

 

Franco Baleani, presidente Castelfidardo

“Alla luce delle gravi difficoltà che l’intero mondo della Serie D sta attraversando chiediamo un intervento in merito alle seguenti tematiche: protocollo sanitario efficace con accollo dei costi relativi ai tamponi da parte della LND; presa di posizione affinché non entri in vigore la caduta del vincolo sportivo; presa di posizione affinché non entri in vigore il nuovo inquadramento dei collaboratori sportivi in ambito dilettantistico; restituzione dei soldi d’iscrizione per i mesi nei quali non si è disputato il campionato durante la stagione 2019-2020, non avendo la LND affrontato i costi relativi allo svolgimento delle partite; restituzione dei soldi della Coppa Italia 2020-2021 dal momento che è stata annullata;  possibilità di trasmettere in streaming le partite con banner pubblicitari; stanziamento di euro 50.000 a società per superare l’emergenza Covid”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi