Serie D: domenica amara per tre marchigiane

Mister Cornacchini del Fano

CALCIO – Sconfitte esterne per Atletico Ascoli, Fano e Fossombrone

MONTEROTONDO – Termina a casa del Real Monterotondo il magic moment dell’ Atletico Ascoli, che subisce due reti dai laziali e deve cedere loro i tre punti. Gara stregata per i bianconeri nel primo tempo, che sfiorano almeno tre volte la rete del vantaggio. Prima è Traini a sprecare una ghiotta occasione da due passi. Quindi è Ciabuschi in scivolata a non trovare l’impatto giusto con la sfera. Ancora Ciabuschi nel finale a sfiorare il palo con un diagonale. Nel mezzo una traversa dei padroni di casa, con l’arbitro che prima convalida e poi annulla, perché la sfera non aveva oltrepassato la linea. Ad inizio ripresa Napoleoni sugli sviluppi di un calcio d’angolo trova il gol che sblocca il risultato. Al 28’st altro calcio d’angolo e altra rete per i locali, con Riccucci. Nel finale succede poco e l’Atletico Ascoli non riesce a recuperare. 

Real Monterotondo: Faraglia, Primasso, Calisto, Gianni, Albanesi, Meledrandi, Malvestuto, Manca, Perrotta (18’st Cantiani), Napoleoni (30’st Milani), Squerzanti (11’st Riccucci). All. Polverini

Atletico Ascoli: Pompei, Camilloni, Valentino (23’st Cesario), D’Alessandro, Mazzarani (32’st Pinto), Severini, Traini, Olivieri (21’st Ceccarelli), Ciabuschi, Minicucci (32’st Gurini), Vechiarello (29’st Pedrini).

All. Seccardini 

Arbitro: Tommaso Alberto Vazzano (sez. Catania)

Reti: 5’st Napoleoni (RM), 28’st Riccucci (RM)

______________________________________

RICCIONE – Cade in casa dello United Riccione il Fossombrone, che frena la propria rincorsa. Terzo successo consecutivo per i romagnoli. Gara che si sblocca già dopo quindici minuti, quando Maio di testa svetta più in alto di tutti e devia in rete, battendo Amici. Al 23′ Tonelli prova a raddoppiare, ma il portiere ospite si salva in due tempi. Nella ripresa arriva il pareggio per il Fossombrone, con Casolla che conquista un rigore per fallo di Chiesa, lo stesso attaccante marchigiano trasforma. Match che torna in equilibrio. Il Fossombrone però soffre i cross dagli esterni e al 27’st viene punito nuovamente, stavolta è Samb ad anticipare tutti e raddoppiare. Al 35’st Caponi colpisce la traversa, ma la palla arriva sui piedi di Samb che ribadisce in rete per il più facile dei tap-in e chiude la partita. Il Fossombrone non riesce più a riaprire la sfida e al triplice fischio è costretto ad arrendersi. 

UNITED RICCIONE: Rossi; Ndoy, Syku, Chiesa; Ramires (29’st Moray), Matteucci, Caponi, Diodato; Tonelli (18’st Ferrara), Maio (40’st Sylla), Samb. All.: Riolfo

FOSSOMBRONE: Amici; Calvosa (16’st Giacchina), Rovinelli, Urso (38’st Bucchi), Lorenzoni (44’st Bianchi); Fraternali, L. Pandolfi (32’st Germinale), R .Pandolfi (38st Mea); Procacci, Casolla, Battisti.
All.: Fucili

Arbitro: Matteo di Sala Consilina

Espulso: Fraternali (doppio giallo)

Marcatori: 15′ Maio, 7’st Casolla (rigore), 27′ st e 35’st  Samb

________________________________________________________

TERMOLI. Beffa atroce per l’Alma J. Fano, costretta ad arrendersi in pieno recupero nello scontro salvezza in casa del Termoli a causa di un calcio di rigore. Non facile giocare in queste condizioni per i ragazzi di Cornacchini, che però vanno in campo con grande orgoglio e nel primo tempo non concedono praticamente nulla agli avversari, pur creando poco a loro volta. Gara che non decolla, nonostante un buono spunto di Burzio, fermato sul più bello dal portiere fanese. Guerrieri che si supera sul corner seguente, ancora su una conclusione ravvicinata di Burzio. Ad inizio ripresa subito chance per Coulibaly, ma il portiere locale compie un grande intervento e devia. Le due squadre si affrontano senza esclusione di colpi. Nel finale Guerrieri è ancora determinante su Hernandez e tiene la gara in equilibrio. Sembra ormai fatta per il pareggio, ma sul più bello arriva la doccia gelata. In pieno recupero Hernandez viene atterrato in area e si conquista un calcio di rigore, che Longo trasforma, facendo esplodere il Cannarsa. Mani nei capelli per i fanesi, costretti ad uscire a testa bassa dopo una buona prestazione. Classifica che ora vede i ragazzi di Cornacchini a soli tre punti di vantaggio dall’ultima posizione.

TERMOLI: Maresca, Hutsol, Sicignano, Scoppa, Colarelli, Caiazza, Hernàndez Pèrez, Barchi, Burzio, Longo, Ousfar. All: Carnevale Massimo

ALMA JUVENTUS FANO: Guerrieri, Pensalfini, Riggioni, Urbinati, Mancini, Dubaz, Allegrucci, Ricci, Kalombo Mbuyamba, Gonzalez, Zanni. All: Cornacchini Giovanni

Reti: 92′ Longo (rig)

Matteo Achilli
Author: Matteo Achilli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS