Serie C, torna al successo la Montesi Pesaro

Dopo le ultime tre sconfitte consecutive torna a vincere la Montesi Volley Pesaro. Nella sesta giornata della seconda fase del campionato di Serie C di volley i biancorossi di Coach Massimo Antonini hanno sconfitto 3-1 Frezzotti Trasporti in trasferta a Belvedere Ostrense. 

Partita equilibrata sin dalle prime battute. Nel primo i biancorossi prendono il largo sul 11-14 e successivamente chiudono il parziale sul 18-25. Belvedere Ostrense tenta la reazione immediata nel secondo set con Tiranti e Arcangeli che mandano la Montesi Pesaro al time-out con due punti di svantaggio. Al rientro in campo e tutt’altra partita. Elvin Hoxha, capitano della squadra pesarese, realizza punti pesanti e permette ai suoi di rimontare lo svantaggio. De Novellis alza il muro sul 16-16, Cantabene e Coccia portano avanti la Montesi Pesaro che conquista in rimonta il secondo parziale (22-25). Decisamente meglio Frezzotti Trasporti nel terzo set. Sul 12-19 Coach Antonini ordina il time out e cerca una reazione dei suoi. Al rientro in campo i padroni di casa allungano di quattro punti mentre i biancorossi commettono qualche errore di troppo. Piccola reazione Pesaro con Cantabene, ma nel finale un errore in ricezione consegna il terzo parziale a Belvedere Ostrense (25-18). Si prosegue nel segno dell’equilibrio anche nel secondo set, ma dal 9-9 in poi il quarto set si colora sempre più di biancorosso. Hoxha, ancora, alza il muro e porta i suoi sul 10-14. La Montesi Pesaro macina punti su punti e si porta avanti di otto punti. Dall’altra parte della rete Frezzotti Trasporti dopo la reazione nel terzo set, cede il passo nel quarto parziale sul 16-25. Dopo le ultime tre sconfitte consecutive, la Montesi Volley Pesaro torna a sorridere grazie ad una bella, importante e convincente vittoria in trasferta a Belvedere Ostrense (1-3). I biancorossi torneranno in campo il 23 marzo alle ore 17:30 contro Axore.

Frezzotti Trasporti: 1

Montesi Volley Pesaro: 3

(18-25)(22-25)(25-18)(16-25)

Giacomo Ruffini
Author: Giacomo Ruffini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS