Sequestrato un tonno rosso di 50 chili: 2.800 euro di multa per pescatore e ristoratore

(Foto Ansa)

L’esemplare è stato recuperato dalla Guardia Costiera di Pesaro

I militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Pesaro ha sequestrato ieri un esemplare di tonno rosso di circa 50 chilogrammi, che il pescatore sportivo aveva prima pescato e poi venduto al titolare di un ristorante fanese, entrambi sanzionati per un totale di 2.800 euro.

Nell’ambito della pesca ricreativa è vietato catturare, detenere a bordo, trasbordare e sbarcare più di un esemplare di tonno rosso per uscita in mare al giorno per unità da diporto ed è sempre vietata la commercializzazione. “I controlli in mare e sulla costa proseguiranno – ha detto il capitano di fregata Maurizio Tipaldi, comandante del Porto di Pesaro – con il fine di mantenere sempre alta la soglia della sicurezza e verificare il rispetto delle norme vigenti in tutte le attività marittime, a tutela della vita umana in mare, dell’ambiente e delle sue risorse”.

(Ansa)

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia