Sequestrati circa tre etti di marijuana: arrestato un 21enne civitanovese

Il giovane teneva la droga all’interno di un contenitore di cellophane termosaldato nascosto in un garage

Ulteriore operazione di servizio dei Finanzieri della Compagnia di Civitanova Marche: arrestato giovane italiano per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Sequestrati circa 300 grammi di marijuana e 320 euro in contanti.

Dopo le recenti operazioni condotte dalle fiamme gialle civitanovesi, è proseguita e si è intensificata l’attività investigativa a contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nella fascia costiera. Nell’ambito di tali servizi e sulla scorta di un’intensa attività di intelligence, infatti, i finanzieri hanno sottoposto a controllo un giovane, gravato da precedenti specifici, il quale, alla vista dei militari, è subito apparso in evidente stato di agitazione. I militari hanno quindi deciso di procedere con le perquisizioni, personale e locale, eseguite con l’ausilio dell’unità cinofila del Reparto.

Presso l’abitazione del 21enne civitanovese in prossimità del Lungomare Sud della città, ritenuta base di stoccaggio di sostanze stupefacenti, i finanzieri hanno rinvenuto e sottoposto a sequestro, abilmente occultati in un garage, all’interno di un contenitore di cellophane termosaldato, 273 grammi di marijuana.

Proseguendo con la perquisizione, le fiamme gialle hanno rinvenuto in uno zainetto, sottoponendole a sequestro, 5 confezioni di marijuana, pronte per lo spaccio, per un totale di altri 10 grammi di stupefacente. Sono stati inoltre sottoposti a sequestro 320 euro in contanti, trovati in tasca al giovane e ritenuti provento dell’attività illecita, nonché materiale strumentale all’attività di spaccio.

Il giovane è stato tratto in arresto per detenzione di sostanza stupefacente per fini di spaccio e, su disposizione del Magistrato di turno, condotto agli arresti domiciliari.


Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia