Sensi e Passalacqua non si passano, Rossi con il fiato infinito

SERIE D – Le pagelle del Porto D’Ascoli nel pareggio interno contro la Recanatese

TESTA 6: Quasi inoperoso con i guantoni, ma soprattutto perché i tiri ospiti finiscono spesso fuori. Solita sicurezza.

PETRINI 5,5: Scendono tanto da quelle parti gli avversari, troppe volte preso in mezzo ma risponde sempre presente nei momenti topici.

SENSI 6: Corpo a corpo con gli attaccanti, spazza solo male provocando un brivido nel primo tempo.

PASSALACQUA 6,5: Non prendere gol contro questa Recanatese vuol dire giocare una partita perfetta dietro, cosa che il Porto D’Ascoli ha fatto soprattutto con il suo centrale.

PASQUALINI 6: Pronti via “tramvata” a Senigagliesi che deve uscire. Usa l’esperienza nell’arco del match.

VERDESI 6: Pericolosino, forse troppo poco per le sue qualità. Un piccolo passo indietro ma di fronte aveva una scalata dura da affrontare.

ROSSI 6,5: Alza il muro i diverse occasioni ospiti. Ci mette fiato per novantacinque minuti e sembra che per la causa ne avrebbe potuti mettere altrettanti senza lamentarsi.

D’ALESSANDRO 6: Prova a mettere quella qualità al centrocampo che oggi riesce poco.

40’st CLERICI s.v.

PIETROPAOLO 6: Chiamato ad una dura partita, risponde con poca qualità ma tanta applicazione.

MONACHESI 5,5: Gira intorno a Napolano che a sua volta gira intorno alla difesa. Quindi non trova il suo posto in campo.

20’st NOCIARO 5,5: Qualcosa in più nel provare la giocare, applicazione non continua.

NAPOLANO 6: Prova le giocate migliori della partita ma non riesce di poco a trovare il gol.

34’st SHIBA 6,5: Entra e calcia due volte, poi solo grazie ad Urbietis non insacca la punizione vincente al 95′ che sarebbe stata la ciliegina sulla torta.

All. CIAMPELLI 7: Mancano Evangelisti e Petricci, quindi Battista (che può far male in contropiede) deve finire in panchina per questioni under. Passo indietro e attenzione a non prenderle contro una delle squadre più forti del campionato. Non solo non prende gol ma poi quasi quasi ci scappa la sorpresina nel finale. Logico concedere un po’ di palleggio ai giallorossi in queste condizioni.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi