Senigallia, notte di movida e assembramenti: raffica di sanzioni

I controlli sono effettuati anche ad Ancona nelle zone di maggior richiamo ma non è stata riscontrata alcuna criticità

Nella serata di ieri, secondo le disposizioni fornite dalla questura di Ancona, sono stati effettuati controlli a tutto campo dal personale del commissariato di Senigallia con l’ausilio di personale della squadra mobile, unità cinofila e polizia stradale. Il dispositivo predisposto di seguito al tavolo tecnico che ha visto la partecipazione delle forze di polizia operanti su Senigallia è stato messo in campo al fine di dare un’energica risposta ai fatti verificatisi lo scorso fine settimana allorché sono state segnalate alcune liti.

Imponente il dispositivo attuato dalla polizia che, unitamente al personale dell arma dei carabinieri, ha consentito di tenere sotto controllo le aree più frequentate dai giovani, cioè il lungomare Marconi e Alighieri e la zona del centro. Oltre 80 le persone sono state identificate molti provenienti anche dalla provincia di Ancona. Numerosi veicoli fermati e sottoposti ai controlli dalla polizia stradale che ha elevato diverse sanzioni per violazioni a norme comportamentali del Codice della strada. Il dispositivo messo in atto ha consentito anche di elevare una decina di sanzioni per divieto di accesso alla spiaggia oltre la mezzanotte.

Dopo tali interventi estesi su tutto il lungomare ed alla vista degli agenti diverse persone si sono allontanate dal lungomare dove non sono stati segnalati allo stato danneggiamenti. Inoltre i controlli sono stati estesi anche ai locali pubblici in relazione ai quali sono stati rilevati elementi di criticità rispetto al divieto di assembramento e che hanno richiesto costanti interventi da parte degli operatori di polizia. Tali controlli proseguiranno costantemente per tutta la stagione estiva per evitare situazioni problematiche per la sicurezza pubblica.

I controlli, oltre a Senigallia, sono stati effettuati anche ad Ancona nelle zone di maggior richiamo per la movida e quindi più frequentate, ma non è stata riscontrata alcuna criticità.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia