Segni sospetti sulle abitazioni: cresce la paura tra i residenti

Passaparola sui social a Porto Sant’Elpidio dopo aver avvistato una donna disegnare simboli con un pezzo di gesso

di Maikol Di Stefano

Sale l’attenzione a Porto Sant’Elpidio, dove negli ultimi giorni tramite i gruppi social cittadini, gli stessi residenti si sono messi in allerta dopo alcune situazioni poco chiare avvenute in città. Nella giornata di ieri, nella zona London Bar e lungo tutta via Alfieri, sono stati notati dei segni su alcune abitazioni. Poco dopo è stata intercettata una ragazza, che gesso in mano, “segnava” altre case della via.

La donna, una volta vistasi scoperta si è dileguata. “Le forze dell’ordine ci hanno detto di stare attenti, – racconta una residente – spesso tali segni, possono servire a ricordare in quali abitazioni poter svolgere furti o altre attività malavitose e in quali no”. Social che possono essere d’aiuto come in questo caso, ma anche veicolo per truffe soprattutto rivolte ad un pubblico giovane o peggio ancora giovanissimo. “Da qualche tempo girano sulle piattaforme Instagram, Facebook e Tiktok, soprattutto a Porto Sant’Elpidio, una serie di messaggi pseudo motivazionali, i quali spingono i ragazzi di età compresa tra i 15 ed i 20 anni a consegnare denaro, – scrive Pierpaolo Lattanzi – il tutto in nome di non precisati consigli, suggerimenti e furbate miracolose per fare soldi facili affrontando in realtà tematiche complesse e incontrollabili come il trading online e la finanza in generale. E’ solo l’ennesimo marketing multilivello fraudolento a cui bisogna fare molta attenzione”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana