Seconda Categoria, una squadra storica ha deciso di non iscriversi

La Monteluponese, un passato recente anche in Promozione, rinuncia alla prima squadra. Continuerà il settore giovanile, ecco la nuova società

La Monteluponese ha ufficializzato che non si iscriverà al prossimo campionato di Seconda Categoria. Tasto stop per la prima squadra, che in un passato abbastanza recente era arrivata anche in Promozione. Continuerà invece l’attività del settore giovanile. Questo il comunicato con cui si annuncia anche il nuovo Consiglio Direttivo.

“Dopo anni al timone, il presidente Baiocco, insieme ad alcuni membri del vecchio direttivo (ai quali va il nostro ringraziamento per l’impegno e la passione dimostrata) si sono fatti da parte e hanno ceduto il testimone. Ad assumere la guida in qualità di Presidente sarà Alessio Bigoni, con Mattia Sbrollini designato Vice Presidente. Emanuele Riccobelli assume il ruolo di Direttore Tecnico, mentre sarà Alessio Marcantoni il Dirigente Responsabile del settore femminile. Confermati Massimo Girotti come Cassiere ed Alessandro Pesaola nel ruolo di Segretario. A completare la Dirigenza ci saranno Mohammed El Bassiri, Michele Bravi, Franco Ciminari, Massimo Stefon, Mario Grassetti.”, si è letto.

Poi la notizia clou. “Sono state subito prese decisioni importanti, in opposizione al vecchio corso. Se ne parla da settimane, e ora possiamo affermarlo con chiarezza, assumendoci la piena responsabilità davanti ai Soci e a tutti i tifosi. La dirigenza, appena insediata, ha deciso di non formare la prima squadra per la prossima stagione calcistica, creando un vuoto che il paese non ha mai vissuto, almeno da quando esiste la Monteluponese. Non è stata una decisione facile, ha lasciato molti di stucco, il dibattito è stato serrato, tanto da causare il continuo rinvio del voto per il rinnovo delle cariche sociali”.

“Eppure noi siamo convinti che questa non sia una fine. Tutt’altro, siamo decisi a dimostrare che questo momento di svolta epocale per la nostra associazione, permetterà un nuovo inizio su basi più solide e sostenibili. Il nostro impegno sarà interamente dedicato al settore giovanile, un vivaio florido e numeroso di cui siamo profondamente orgogliosi e …gelosi! Sarà il nostro lavoro nei confronti delle giovani calciatrici e dei giovani calciatori, a determinare se in futuro la Monteluponese potrà meritarsi di nuovo la prima squadra. Forse saranno proprio molti di loro a indossare le divise giallo rosse, lottando nei campi di mezza Regione. Noi ci crediamo! Alle famiglie e ai ragazzi chiediamo di continuare a credere nell’USM, e di continuare a sostenerci con lo stesso calore e affetto che avete fin qui dimostrato. Da oggi troverete le porte sempre aperte”.

“Agli sponsor, che ci hanno sempre sostenuto e ai quali va il nostro sentito ringraziamento, chiediamo di continuare a scommettere sul nostro progetto fondato sui sani valori come l’amicizia, la trasparenza, la solidarietà e la socialità. A chi solleva dubbi e perplessità, va il nostro rispetto per quello che è stato costruito in oltre 50 anni. Ma vogliamo dire loro che la storia non si ferma“.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS