“Se ti muovi ti ammazzo”: farmacia rapinata

L’episodio a Jesi

“Se ti muovi ti ammazzo”. E’ stato questo il grido di minaccia con cui hanno agito i due rapinatori all’interno di una famracia in quel di Jesi. Era il primo pomeriggio di ieri quando i due malviventi, brandendo un coltello, hanno fatto capolino all’interno del locale e hanno minacciato la farmacista. Nel loro mirino c’era solo la cassa al cui interno sono riusciti ad arraffare solo banconote di piccolo taglio. Un bottino magro per i due ladri che si aggira intorno ai 200 euro.

In quel momento all’interno della farmacia vi era anche una cliente. Logicamente sono rimaste impietrite lei e la stessa farmacista. Sul posto poi sono giunte anche le forze dell’ordine, per i rilievi del caso. Le indagini si complicano in quanto la farmacia non è dotata di videocamere di sorveglianza. I ladri quindi, hanno studiato al meglio la manovra d’azione, avendo agito proprio nel momento in cui nella farmacia l’afflusso di gente era ridotto al minimo, un evento raro nell’era dei tamponi.

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia