Scopre di avere una grave malattia e minaccia di uccidersi, salvato dagli agenti

L’uomo, 56 anni di Ancona, si trovava nella sua auto al Parco di Posatora

Il Personale delle Volanti doriche è intervenuto nel parcheggio del Parco di Posatora, dove un cittadino italiano, anconetano, aveva richiesto aiuto affermando di volersi togliere la vita.
Giunti sul posto i poliziotti hanno rintracciato l’auto con l’uomo di 56 anni a bordo, il quale aveva sul seggiolino lato passeggero un coltello da cucina ed una pistola ad aria compressa.

Secondo quanto dallo stesso riferito agli agenti il 56enne aveva appena ritirato delle analisi cliniche dalle quali evinceva la presenza di un male grave al fegato e per questo motivo voleva farla finita. Il soggetto ha riferito inoltre di essere in cura per sintomi depressivi.
I poliziotti sono riusciti a riportare l’anconetano alla calma e a chiamare il personale della Croce Gialla che lo ha accompagnato presso l’Ospedale di Torrette per i dovuti accertamenti sanitari.
Infine, poichè è emerso agli atti di ufficio che l’uomo detiene una carabina regolarmente registrata, il personale della Polizia di Stato si è recato presso la sua abitazione per sequestrare cautelativamente l’arma.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS