Scoppia la protesta, striscioni contro film e sindaco

Le scritte apparse in giornata sul velodromo di Monticelli. Nel mirino il regista Piccioni e il primo cittadino di Ascoli, Fioravanti

di Luca Gabrielli 

Nella giornata di oggi (sabato 27 febbraio) sono apparsi due striscioni polemici sulle tribune del velodromo “Don Mauro Bartolini” a Monticelli. “Ascoli è d’onore, no al film del traditore” e “Una firma per clamore, Fioravanti senza onore”.

Il primo probabilmente riferito al film che il regista Piccioni si appresta a girare in città, ambientato durante il periodo fascista. Nel secondo la critica è rivolta al sindaco Fioravanti che nei giorni scorsi ha firmato il progetto di legge di iniziativa popolare lanciata dal sindaco di Stazzema, e ripresa in città da esponenti di PD e “Ascolto & Partecipazione”, sulle norme contro la propaganda e la diffusione di messaggi inneggianti a fascismo e nazismo.

Ti potrebbero interessare

error: Contenuto protetto !!