Scontro con Tortelli, Baraboglia ancora sotto shock: “Spero che Paolo si riprenda presto”

SERIE D – Il difensore rossoblu protagonista, suo malgrado, del fortuito impatto di gioco

di Michele Raffa

E’ ancora palesemente sotto shock Edoardo Baraboglia dopo il fortuito scontro di gioco avvenuto sabato nel derby tra il suo Montegiorgio e il Tolentino dove ad avere la peggio è stato Paolo Tortelli. Il centrocampista cremisi è ancora ricoverato sotto stretta osservazione all’ospedale Murri di Fermo. Il ventenne Baraboglia, come è facilmente comprensibile, non ha molta voglia di parlare. Ma una cosa, tanto semplice quanto chiara, la dice: “mi auguro con tutto il cuore che Tortelli possa riprendersi il prima possibile”.

La dinamica, come evidenziano le stesse immagini, non lascia spazio a interpretazioni: non era trascorso ancora un quarto d’ora dal fischio d’inizio, calcio d’angolo per il Montegiorgio con Baraboglia che arriva in corsa e stacca di testa, il cross è nella zona di conflitto tra i due giocatori, inevitabile il violento impatto, soprattutto perché entrambi hanno gli occhi fissi sul pallone. Pura fatalità e chi gioca a calcio, o pratica qualsiasi tipo di sport dove vi è il contatto con l’avversario, lo sa molto bene. Lo stesso difensore rossoblu, tra il primo e il secondo tempo, ha richiesto il cambio a mister Baldassarri. Lo scontro è stato così violento da non riuscire a giocare fino al 90′ e ad oggi lamenta ancora dei dolori, soprattutto all’altezza del collo. Logicamente Baraboglia non ha avuto modo di poter parlare ancora con Paolo, ma si informa costantemente sulle sue condizioni, con la speranza di rivederlo quanto prima su un campo da calcio.

In nottata invece, è apparso nella città di Tolentino uno striscione dove anche gli Sconvolts, nota frangia del tifo organizzato cremisi, sono vicini al loro giocatore al grido “Forza Paolo, siamo con te”.

 

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS