“Sconfitta? Ho visto gente in lacrime ma anche chi se ne frega, ho bisogno di lottatori”

ECCELLENZA – Fenucci perde la prima sulla panchina del Marina: “Sfortunati e due rigori non concessi, ci sono tanti modi per salvarci e dobbiamo trovarne uno”

Lui stesso e tutta la squadra avrebbero voluto dire “buona la prima”, invece Gianluca Fenucci perde la prima partita alla guida del Marina. Un 3-1 casalingo incassato contro un Valdichienti cinico e spietato e che complica un altro po’ la classifica dei biancazzurri fermi ormai a quota tre punti al penultimo posto. “Purtroppo vince chi segna e chi concretizza le poche occasioni e uin questo il Valdichienti è stato bravo. Il Marina ha fatto una buona partita, ha controbattuto al gol preso dopo la prima palla utile degli avversari che poi hanno raddoppiato anche a tempo ormai scaduto. Noi no siamo riusciti a far gol nelle occasioni nitide che ci sono capitate. In più aggiungiamoci il palo di Gagliardi e i due rigori non concessi. Meritavamo una sorte migliore”.

Nonostante la forza dell’avversario, il Marina può permettersi davvero pochi passi falsi da qui in avanti se intende aggrapparsi al trenino di squadre che la precedono e sperare nella salvezza. E Fenucci stesso guarda avanti: “Alla squadra ho poche colpe da imputare. A fine partita ho visto gente abbattuta e addirittura con le lacrime. Questo mi dà la forza per capire che a questi ragazzi devo dare tutto quello che ho. Ma anche chi non se ne frega. Io ho bisogno di lottatori. Siamo rammaricati ma se vedo che il capitano piange significa che stiamo sulla strada giusta. Ma allo stesso tempo ho bisogno che tutti lottino per la stessa causa e di gente che non cerchi alibi o scuse. Ho visto un paio di situazioni nel gruppo che non mi sono piaciute. Ci sono tanti modi per salvarci e dobbiamo trovarne uno, la famiglia del Marina se lo merita”.

E dicembre si avvicina con l’apertura della finestra del mercato. “Alcune cose vanno migliorate, siamo un po’ fragili, ci vorrebbero uno o due giocatori di esperienza e personalità a prescindere dai ruoli anche se quest’ultimi sono importanti, servono anche un paio di giovani di carattere. Se hai carattere partite del genere non le perdi”.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS