Sconcerto dei commercianti di Muccia: “Ci tagliano fuori dalla nuova superstrada”

“Chiediamo un Consiglio Comunale aperto e urgente sull’argomento”

Continua la battaglia per la rinascita dell’entroterra maceratese. Così come continuano a comparire difficoltà da affrontare. Questa volta il grido di allarme arriva da Muccia.

Cittadini e commercianti, preoccupati dalle notizie che circolano sulla prossima realizzazione dello svincolo di Muccia della nuova Superstrada 77, oggi pomeriggio (11 febbraio) hanno deciso di sollecitare il Sindaco proponendo la convocazione di un Consiglio Comunale aperto e urgente sull’argomento. Il paese dell’entroterra, già colpito dal sisma, ora si trova a dover affrontare una vera e propria esclusione dal tragitto della nuova Pedemontana.

Con il nuovo progetto messo in atto dalla Quadrilatero e dall’Amministrazione Comunale, tutti coloro che si dirigono verso la montagna non passeranno più all’interno del paese. Così facendo tutte le attività commerciali saranno tagliate fuori. I lavori inizieranno l’1 marzo, ma i cittadini chiedono chiarezza e reclamano un Consiglio Comunale per capire come mai il progetto storico è stato cambiato in così poco tempo.

Inizialmente, infatti, la Pedemontana avrebbe dovuto avere uno svincolo dalle parti del cimitero. Il nuovo progetto, invece, prevede che all’uscita della superstrada Valdichienti sarà realizzata una rotatoria che raccorderà la Valnerina con la superstrada.

Nel frattempo, è nell’aria la costituzione di un comitato di cittadini con l’obiettivo di mettere in campo tutte le iniziative utili ad impedire che un territorio così fortemente provato dal sisma venga indirizzato definitamente alla morte.

 

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia