Scompare (e ricompare stamani) il Punto di Primo Intervento di Tolentino dalla app dell’Asur

“Siamo ancora in stato di emergenza terremoto”

Riceviamo e pubblichiamo da parte di Nazareno Tiranti, presidente di Città in comune

Fisicamente è ancora presente, addirittura con un numero di prestazioni in aumento causa la famigerata congestione del Pronto Soccorso di Macerata. Questo nonostante a Tolentino non si abbia la possibilità di usufruire del servizio di radiografia e di ecografia di urgenza visto che nei vicini locali della ex Farmacia comunale è possibile usufruire di questi servizi solo con impegnativa e prenotazione al CUP. Fino a ieri sera nello scaricare l’app “Pronto Soccorso Marche”, nel selezionare “Area Vasta 3” e nel consultare la lista dei Pronto Soccorso e dei Punti di Primo Intervento si potevano trovare, in rigoroso ordine alfabetico: Camerino, Civitanova Marche, Macerata, Matelica, Recanati e San Severino Marche, ma non Tolentino. Il Punto di primo Intervento di Tolentino è comunque riapparso tra le voci disponibili proprio questa mattina.

 

Si ricorda che il 2 novembre 2016 il PPI (Punto di Primo Intervento) di Tolentino sarebbe dovuto diventare un PAT (Punto di Assistenza Territoriale) garantendo solo prestazioni di guardia medica e che la stessa sorte sarebbe dovuta toccare anche al Ppi di Matelica e quello di Recanati. A Seguito del terremoto del 30 ottobre e del conseguente stato di emergenza questo non avvenne ed anzi in Consiglio Regionale fu deliberato di mantenere i PPI a Tolentino, a Matelica ed a Recanati.

Siamo ancora in stato di emergenza terremoto, i Punti di Primo Intervento di Matelica e di Recanati erano infatti presenti nell’elenco disponibile nella APP “Pronto Soccorso Marche”, ma nell’indifferenza più totale della nostra Giunta Comunale incredibilmente non appariva il PPI di Tolentino che ad oggi ne avrebbe normativamente diritto. Siamo forse di fronte ad un altro importante servizio che verrà a mancare ai cittadini di Tolentino? Come mai Il Punto di Primo Intervento di Tolentino fino a ieri sera non compariva e casualmente stamattina è ricomparso?

L’associazione “Città in Comune” chiede al Sindaco Pezzanesi che si faccia portavoce dei cittadini di Tolentino, così come il suo ruolo richiederebbe, presso i vertici Asur affinché siano fornite spiegazioni a riguardo. Chiediamo inoltre che il tema dell’ospedale di Comunità di Tolentino, assuma una posizione centrale nell’azione di governo della giunta comunale. Vista la poca attenzione dimostrata anche in questa occasione non vorremmo che il sindaco si sia rassegnato ormai ad un ruolo marginale per Tolentino nel futuro assetto della sanità nell’Area Vasta 3. Quale sarà la sorte del nostro ospedale, che tanto velocemente doveva essere ricostruito? Non sarebbe dovuta essere, così come garantito dai vertici Asur e della Giunta regionale ai cittadini di Tolentino durante la campagna elettorale per le comunali del 2017, “la prima opera pubblica ricostruita di tutto il cratere”?

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS