Scacco alla pesca illegale, sequestrati circa 225 chili di cozze: due persone nei guai

Multe salate per un pescatore sportivo e il titolare di un’attività commerciale

Continua il costante impegno della Guardia Costiera di Porto San Giorgio nell’attività di prevenzione e repressione di illeciti in materia di pesca nel proprio territorio di giurisdizione.

In questi giorni i militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio – nel corso delle attività di controllo sulla filiera ittica ed in particolare sulla commercializzazione del pescato hanno sanzionato un pescatore sportivo, il quale aveva con sé un quantitativo di mitili superiore rispetto a quanto consentito dalle norme, e il titolare di una attività commerciale per commercializzare cozze (mtylus galloprovincialis) prive della documentazione che ne attestava la tracciabilità e quindi la provenienza.

Dai suddetti controlli sono scaturite sanzioni amministrative per un importo pari a 5500 euro nonché il sequestro di circa 225 kg di prodotto ittico.

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi