Sbaffo is the new…Giampaolo: Samb, continui pastrocchi inammissibili

SERIE D – Dejavu pazzeschi e giocatori sfumati nel giro di pochi mesi in situazioni simili. I rossoblu e leggerezze da categorie inferiori, non un bel biglietto per chi vuole la C

Non porta bene la Recanatese alla Samb. Alessandro Sbaffo come Daniel Giampaolo, entrambi calciatori leopardiani, entrambi affari fatti, entrambi saltati nel giro di pochi mesi. Pastrocchi inammissibili per la dirigenza rossoblu, che deve a questo punto strutturarsi meglio perchè i fatti la stanno inchiodando. Nello scorso mercato di riparazione invernale il primo caso. Il ds De Angelis nelle interviste diceva apertamente di aver chiuso per Giampaolo della Recanatese, pur senza averne la firma. Poi che accadde? Che il ragazzo cambiò idea, agì sotto traccia e, tradendo tutti, scelse di rimanere in C accettando l’Ancona. La Samb, frastornata per aver perso il fantasista, si buttò su…Fabbrini, seconda scelta che non ha rispettato appieno le aspettative.

Sta di fatto che i rossoblu non hanno vinto il campionato, son rimasti in Serie D e continuano a commettere gli stessi passi falsi. Secondo caso. Estate 2024, il club decide di puntare tutto su Sbaffo che però, nonostante la retrocessione della Recanatese dalla Lega Pro, ha ancora un vincolo di tesseramento con la Recanatese. Prima di trattare con il club leopardiano dicendo intanto al calciatore di svincolarsi tramite l’articolo 32 bis, la Samb ha pensato bene di ufficializzare Sbaffo in anticipo, innescando la reazione del club d’appartenenza pronto a farsi sentire, provocando nello stesso Sbaffo la voglia di tornare sui suoi passi. Ed ora? La Samb ha perso il futuro capitano, il futuro trascinatore, il futuro goleador, ed anche la faccia. Per la seconda volta. Urgesi cambio di rotta per una società che rappresenta una piazza decisamente suggestiva e non si chiama più, oramai da tempo, Porto d’Ascoli. Chi vuole la C deve crescere, e pure in fretta.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS