Sbaffo ci mette la testa, Ventola no: Fallani rovina i piani alla squadra

Le pagelle della Recanatese dopo il pari di Montevarchi

Fallani 4,5: Finora è stato sempre sinonimo di sicurezza e personalità, oggi un’uscita a vuoto ha rovinato i piani della Recanatese

Longobardi 5,5: Soprattutto nel primo tempo si gioca spesso sulla sua fascia, impreciso in qualche passaggio e soffre troppo il cambio passo degli avversari tanto da prendersi subito un cartellino

63’ Somma 6: Con la squadra a trazione anteriore, servono anche forze fresche per sopperire e fermare le ripartenze avversarie e lui è il prescelto

Ferrante 6: Protegge la palla fino all’ultimo, ma quando Fallani stecca l’uscita per lui intervenire e prendere Jallow è troppo tardi. Colpe da imputargli? Non credo, gran primo tempo in cui ha chiuso spesso tiri pericolosi

Marafini 6: Altra buona prova per “el rojo”, il fisico c’è tira fuori anche un po’ di sana cattiveria agonistica

Quacquarelli 5,5: Qualche buona chiusura, prova anche a spingere o lanciare Carpani ma non riesce ad eccellere come suo solito

63’ Zammarchi 7: Per una Recanatese a trazione offensiva non poteva non esserci lui, da un suo cross arriva il gol del pari e va vicinissimo a quello della vittoria

Ferretti 6: E’ al top della forma, e si rivede ma non ci si stanca mai di ripeterlo. Lui lo cerca ma il gol ancora non arriva, continua a provarci

Alfieri 5: Non certo una partita memorabile, in mediana almeno inizialmente fatica a reggere la fisicità degli avversari di reparto

46’ Minicucci 6: Garantisce la giusta spinta per animare la manovra offensiva

Raparo 6: Concreto al punto giusto, fa il suo senza strafare e poi meritato riposo perché si torna a giocare subito

76’ Morrone 6: Gran contributo nel finale

Carpani 6,5: Ci teneva a far bene e lo ha dimostrato, sulla fascia va via che è un amore, Ventola non lo premia infilando in rete un suo cross

42’st Meloni sv

Ventola 5,5: Quando gioca lui mancherebbe sempre un rigore alla Recanatese, è un possibile pericolo ma quando viene lasciato da solo decide di titubare e non metterci la testa

Sbaffo 7: Guai lasciarlo libero, la difesa rossoblu lo marca a vista ma quando se lo perde zac, eccolo pronto a colpire di testa.

All. Pagliari 6: Il calo di concentrazione di inizio gara se lo legherà al dito, ma grande lucidità nel fare al momento giusto le scelte giuste e rischiare poco o nulla con una squadra composta praticamente con cinque o sei uomini d’attacco

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS