Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Sassoferrato, la Juniores cerca riscatto a Fano

/
img
Andrea Santini

CALCIO GIOVANILE – I biancazzurri sono reduci da due sconfitte consecutive, il tecnico Santini: “Quello regionale è un campionato nuovo, l’esperienza a questi livelli conta molto”

di Claudio Comirato

Dai Giovanissimi alla Juniores regionale. E’ questo il cammino fatto da Andrea Santini al Sassoferrato Genga, con la società che ha deciso di affidare la conduzione della squadra under 19 proprio all’ex tecnico dei Giovanissimi. Un incarico non semplice, per il semplice fatto che proprio da questa stagione la Juniores del Sassoferrato Genga è approdata nel torneo regionale, come puntualizza lo stesso Santini: “Nel campionato provinciale bastano 3 elementi in squadra per mantenere un certo livello, la musica cambia e di parecchio quando si sale di categoria e si disputa un campionato a valenza regionale come quello che facciamo con i nostri ragazzi. Il livello si alza, ogni squadra dispone di organici competitivi con elementi che ruotano nell’orbita della prima squadra e che magari disputa il campionato di Eccellenza. Noi da quest’anno siamo arrivati a giocare proprio con la Juniores il campionato regionale. Dopo lo scotto iniziale, i ragazzi hanno trovato i giusti equilibri in campo. Alcune partite le abbiamo vinte, altre le abbiamo perse come quella di sabato contro il Marina”.

Quanto conta, secondo lei, l’esperienza dei singoli in questo campionato regionale? “L’esperienza, volenti o nolenti, è l’ago della bilancia. Noi alcune partite le abbiamo perse proprio per mancanza di esperienza, ma è anche vero che tutto questo fa parte del gioco, noi siamo qui per crescere e far maturare i nostri ragazzi. La società è sempre vicina alla squadra, senza dimenticare che le nostre sono trasferte abbastanza lunghe, Basti pensare che dall’inizio del campionato siamo andati a Gabicce, a Urbino e domenica saremo a Fano”.

Difficoltà iniziali a parte e ampiamente superate, diversi giocatori dalla Juniores da lei allenati sono arrivati nell’orbita della prima squadra del Sassoferrato Genga guidata da mister Ricci. “Per trovare i giusti equilibri in mezzo al campo abbiamo impiegato qualche settimana, ma ora la squadra si muove senza problemi. Ha personalità e non c’è stata squadra che ci abbia impensierito sotto il punto di vista tattico e fisico. Alcuni elementi come Beciani e Garelli sono nell’orbita della prima squadra, d’altronde la Juniores deve essere considerata un vero e proprio trampolino di lancio per questi ragazzi. Beciani è un leader nella Juniores, un ragazzo che riesce a fare gruppo e questa è una cosa molto importante nello spogliatoio. Si sta ritagliando, assieme a Garelli, degli spazi in prima squadra grazie anche al lavoro portato avanti con mister Ricci”.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar
error: Contenuto protetto !!