Sassoferrato, baby in estasi accompagnano l’ingresso di Perugia – Ascoli

I piccoli del SassoGenga al Curi

CALCIO – Martedì sera i giovani biancazzurri protagonisti nella sfida del Curi

Una serata di festa che ha coinvolto il settore giovanile del Sassoferrato Genga. Ecco quello che è accaduto martedì sera allo stadio Renato Curi di Perugia dove l’Ascoli, i grifoni biancorossi e la stessa terna arbitrale sono entrati in campo tenendo per mano i ragazzini del vivaio biancazzurro. Un momento di festa sia per i bambini che per i tanti genitori presenti in tribuna che hanno raggiunto il Curi grazie ad un pullman organizzato dalla stessa società del Sassoferrato Genga.

I bambini del Sassoferrato Genga con le maglie di Ascoli e Perugia prima di scendere in campo

Dopo una riunione preliminare con i responsabili della società umbra, i bambini con addosso le maglie del Perugia e dell’Ascoli hanno atteso l’uscita delle squadre dagli spogliatoi ed hanno accompagnato i giocatori fino al cerchio di centrocampo. Per ovvi motivi, non tutti i tesserati del Sassoferrato Genga hanno potuto partecipare a questa sorta di passerella. Per tale motivo, nella giornata di lunedì, è stato effettuato un sorteggio dai rispettivi tecnici. Prassi resasi necessaria per il fatto che la stessa società ha dovuto comunicare al Perugia i nominativi dei bambini.  Esito del sorteggio che agli stessi bambini è stato reso noto solo la sera della partita. Chi non ha avuto la possibilità di andare in campo, ha ricevuto un gradito dono. In campo, a seguito dei bambini, c’era il dg del Sassoferrato Genga, Cristian Apolloni insieme al responsabile tecnico della Scuola Calcio, Mauro Mercanti. Rapporto, quello tra il Perugia Calcio e il Sassoferrato Genga, che si è intensificato negli ultimi periodi con la società umbra che segue con una certa attenzione il lavoro portato avanti dal vivaio dei sentinati.

c.c

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia