Saric fa 100 da professionista: è sempre nel cuore del gioco ascolano

Dario Saric

SERIE B – Il bosniaco è uno degli uomini chiave dell’Ascoli di quest’anno

Cento presenze tra i professionisti per Dario Saric. Quella contro il Lecce è stata una serata speciale per il centrocampista bianconero che ha staccato il traguardo della tripla cifra di presenze nel calcio che conta. Il mediano di Cento che ha nazionalità bosniaca ha militato in Lega Pro con Carpi e Siena, mentre in Serie B con l’Ascoli ed anche con lo stesso Carpi. Un bottino comunque importante per un ragazzo di ventitré anni.

A far crescere il suo orgoglio, inoltre, sono anche le prestazioni. Nel match del “Via del Mare” Saric è stato riproposto da Sottil come mezzala destra, poi addirittura davanti alla difesa. Esempio di centrocampista moderno che sa portare palla con il fisico ma poi anche giocarla, il bosniaco è uno degli uomini chiave dell’Ascoli di quest’anno. Saric ha calciato 22 volte verso la porta (5 centrando lo specchio) ed è forse la cosa che potrebbe fargli fare il salto di qualità decisivo: migliorasse il tiro da fuori spiccherebbe il volo. Ma tutto ha il suo tempo. La statistica più curiosa riguardante il giovane mediano è sicuramente quella legata ai falli. Saric è infatti l’uomo che ha commesso più falli di tutta la rosa bianconera (38) ma è anche quello che ne ha subiti di più (66). Togliendo i 40 falli subiti da Sabiri, il terzo in classifica è Bajic con 22, a parecchia distanza dalla sessanta ed oltre di Saric. Nel bene o nel male, è al centro del gioco ascolano.

error: Contenuto protetto !!