Santoni capo carismatico: “Vigor Castelfidardo, mi hai reso fiero”

PROMOZIONE – L’esperto difensore si congratula per il gioco mostrato in questi anni. “Nessun rimpianto, ora vogliamo difendere il secondo posto”

Nel girone B di Promozione, in cui si attende ormai solo la matematica per sancire la vittoria del Matelica, alle spalle della capolista sarà avvincente il testa a testa che attende la Vigor Castelfidardo e l’Atletico Centobuchi appaiate sul secondo gradino a 47 punti. Per i ragazzi di Manisera il rush finale inizierà dalla partita con la Cluentina al Gabbanelli, con il difensore Michele Santoni che fissa l’obiettivo verso la conclusione della stagione regolare: “Purtroppo abbiamo pagato le sconfitte con Matelica e Rapagnano dove abbiamo perso troppi punti dalla testa e ormai ce la dobbiamo lottare per il secondo posto e difenderci eventualmente anche il terzo – ci dice Santoni – Ormai mancano quattro partite nelle quali bisogna cercare di fare più punti possibile. Questo è l’obiettivo e poi prendere quello che viene, l’importante è non aver nessun rimpianto, perché sarebbe un peccato dopo questa stagione”.

Un altro bellissimo campionato quello disputato con la Vigor rimasta in lotta per il vertice fino poche settimane fa nello scontro diretto con il Matelica che avrebbe potuto riaprire i giochi. È invece arrivata una sconfitta che ha lanciato i biancorossi verso l’Eccellenza, mentre nell’ultimo periodo la squadra biancoceleste ha accusato una flessione raccogliendo una sola vittoria nelle ultime sei gare e la sosta che sta terminando è stata di certo utile per rifiatare: “Sicuramente la pausa è servita per quello perché per molti l’impegno è stato sempre continuo e si sono spesi tanto, quindi serviva recuperare. Non ci dimentichiamo che il nostro è un gruppo molto giovane – sottolinea il difensore della Vigor – tolti tre o quattro elementi me compreso, sono tutti under 25 e forse si è pagato in esperienza e personalità che in certi frangenti ti consentono di vincere le partite. Però dall’alto della mia esperienza sono contento di quello che ha fatto il gruppo perché l’ho visto crescere costantemente e non ci si può neanche aspettare che un gruppo così giovane in certe situazioni riesca a gestirle come uno con un’età media più alta. Prima della partita con il Matelica l’obiettivo era restare il più vicini possibile per poi provare a vincere in casa loro. Credo che quella partita sia stata ben giocata da entrambe le squadre in cui nessuna delle due meritava di perdere. In quel caso l’esperienza di alcuni loro giocatori gli ha permesso di vincere al 94’, però devo dire che sono veramente fiero di quanto espresso in questi anni da questo gruppo soprattutto sul piano del gioco”.

Come quasi tutti i suoi compagni di squadra anche Santoni affrontava per la prima volta il girone B nel quale la Vigor ha confermato l’identità di squadra dimostrata negli anni passati: “All’inizio c’erano dei dubbi su cosa aspettarsi, poi strada facendo abbiamo scoperto che dipende molto da noi e dalle nostre qualità e caratteristiche – prosegue Michele – Anche quest’anno nel girone B abbiamo dimostrato di essere superiori a tante altre squadre, non per classifica o risultati, ma livello di prestazioni. Spesso ci siamo dimostrati superiori sul campo e questo è grazie al lavoro che ha fatto in questi anni il gruppo con il mister che, secondo me, ha veramente grossi meriti per i risultati straordinari raggiunti in questi cinque anni. Avendo una certa esperienza e avendo visto tanti giocatori penso di potermi permettere di dire che tanto il nostro tecnico, quanto alcuni miei compagni meriterebbero categorie superiori, perché vedo in loro qualità e caratteristiche che gli possono permettere di fare una buona carriera nel calcio – conclude Santoni – Sta a loro e a quel pizzico di fortuna che serve come in tutte le cose per prendersi quello che si meritano”.

Sergio Brizi
Author: Sergio Brizi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS