Santa Maria Apparente contro super green pass per giovanili: “Lo sport unisce, la Figc divide”

Il campo del Santa Maria Apparente a Civitanova Marche

“La società è solidale e appoggia l’urlo di dissenso dei genitori”

di Maikol Di Stefano

La polisportiva Santa Maria Apparente contro il super green pass per il settore giovanile. Una problematica già evidenziata a Civitanova da altre società locali come l’Academy Civitanovese. “Lo sport unisce, la Figc divide”. Questo il messaggio chiaro e diretto dalla realtà civitanovese, contrariata dalla scelta di bloccare l’attività sportiva, anche all’aperto, ai giovani non in possesso del certificato verde rafforzato.

“La società è solidale e appoggia l’urlo di dissenso dei genitori per i ragazzi non in possesso del green pass rafforzato che non possono svolgere gli allenamenti all’aperto – proseguono i dirigenti gialloblu nella nota diffusa sui propri canali ufficiali – Speriamo vivamente che l’iniziativa di proteste arrivi a chi di dovere”.

Una protesta nata quindi dai genitori dei ragazzi stessi. Un caso non isolato e che nei prossimi giorni potrebbe allargarsi non solo al mondo del calcio, ma anche agli atleti degli altri sport tesserati nelle società locali.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi