Sanremo 2021, Irama in quarantena non sarà sul palco: la soluzione di Amadeus

Irama

L’artista non si presenterà ma il direttore artistico ha trovato un modo per non farlo ritirare dalla gara

Due collaboratori di Irama, artista in gara al Festival di Sanremo 2021, sono risultati positivi al Covid-19 dopo il test molecolare. Subito l’artista è stato messo in isolamento con Noemi che ha preso il suo posto in scaletta durante la prima serata (leggi). Stasera, nella seconda uscita, Irama avrebbe dovuto prendere parte all’evento. Eppure non sarà così, anche se il suo tampone è risultato negativo.

 

Come da protocollo, Irama, pseudonimo di Filippo Maria Fanti, dovrebbe affrontare un periodo di quarantena di 10 giorni (14 se si trattasse di variante inglese) e quindi sarebbe eliminato dalla gara del Festival. Il direttore artistico Amadeus, nel corso della conferenza stampa, ha raccontato che, per lasciare in gara il cantante, ha pensato di mandare in onda il video delle prove generali quando Irama ha cantato praticamente nelle stesse condizioni in cui l’Ariston si sarebbe presentato durante la diretta, ovvero senza pubblico. Questa idea, maturata nella notte dal conduttore, potrà avere effettiva modifica del regolamento solo se gli altri cantanti in gara rispondessero “si” all’appello per cambiare in questa fase di emergenza.

Ovviamente il cast si dice disponibile a tutto questo, anche perché potrebbe anche accadere che nelle prossime giornate qualcun altro collaboratore potrebbe risultare positivo. E a quel punto? Un artista magari alto in graduatoria a venerdì dovrebbe ritirarsi all’ultimo momento? Per questo motivo la strada del “registrato” prende sempre più piede.

error: Contenuto protetto !!