Sanità, Marche al dodicesimo posto in Italia

Manca il personale, spesa farmaceutica tra le più alte

Torrette è stato premiato lo scorso dicembre come miglior ospedale pubblico d’Italia per qualità delle cure, ma non tutto funziona come dovrebbe. Occorre valorizzare il personale, occuparsi degli anziani, aggiustare le caselle mancanti, adattarsi alla riforma.

Le note dolenti? Le Marche sono al 12esimo posto in Italia per la sanità e la spesa farmaceutica è tra le più alte in assoluto. La classifica pone la nostra regione all’ultima piazza nel centro-nord e alla prima nel centro-sud. I dati si riferiscono al 2021 e sono stati raccolti dal Centro per la ricerca economica applicata. Il Veneto è in testa con il 54% del valore, l’unica regione al plurale si attesta al 35, una bella differenza. Gli indicatori riguardano tanti aspetti, dalla tutela della salute e della funzionalità dei servizi e misurano, per esempio, la copertura della popolazione a rischio con gli screening per la diagnosi precoce dei tumori, la quota di prestazioni sanitarie, l’efficienza del fascicolo sanitario, la mortalità per infarto e molto altro. Tanti soldi se ne vanno e infatti la spesa farmaceutica pro-capite nelle Marche è tra le più alte e di certo nemmeno questa è una bella notizia.
La nota lieta è la mortalità evitabile: la regione nel 2019 era al quarto posto come frequenza più bassa di decessi tra gli zero e i 74 anni.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS