Sangiustese in festa, Cheddira firma il colpo a Vasto

SERIE D – I rossoblu vincono di misura e restano in piena zona play off

Vittoria importantissima per la Sangiustese a Vasto, dove i ragazzi di Senigagliesi tornano a incamerare tre punti al termine di una prestazione fatta di impegno, sofferenza e concentrazione. Assente Camillucci alle prese con una botta incassata sabato, il tecnico osimano vara il solito 4-2-3-1 con Tizi ed Argento sugli esterni e Scognamiglio spostato sulla linea di centrocampo. Risponde il 4-3-3 dei locali, orfani nell’undici titolare del capocannoniere del girone Leonetti costretto al forfait nel riscaldamento. La prima frazione è equilibrata, anche se i rossoblù si fanno preferire. Potrebbero passare subito all’8’, quando dopo una serie di corner, Cheddira manda fuori da due passi. Perfetti e compagni al contrario non corrono grandi rischi, anche se nel finale la Vastese prova a spingere un po’ di più e a farsi vedere dalle parti di Chiodini. È però il gol di Cheddira quasi allo scadere dei primi 45’ a interrompere l’equilibrio del match. Il numero 9 ospite deposita la palla al bacio di Scognamiglio in fondo al sacco e decide le sorti dell’incontro in favore della Sangiustese. Nella ripresa gli aragonesi potrebbero pareggiare dopo appena due giri di lancette, ma Chiodini respinge il penalty di Fiore, susseguente ad un atterramento di Santagata in area. Si rivede in campo Pezzotti (appena entrato conquista un corner e centra una traversa da calcio d’angolo), mentre Mister Montani sul fronte opposto getta nella mischia il bomber Leonetti non al meglio. Le occasioni migliori per cambiare il risultato capitano a Palumbo prima e ad Argento poi, ma entrambi non sfruttano al meglio il momento favorevole per gonfiare la rete. Nell’ultimo quarto d’ora spazio a Kone da una parte e Pluchino dall’altra. Il risultato però non subisce variazioni: a nulla vale l’assalto finale di padroni di casa. La Sangiustese espugna con merito l’Aragona e festeggia l’ennesimo successo esterno.

il tabellino:

VASTESE (4-3-3): Selva, De Meio, Di Giacomo, Capellupo, Sbardella (38’ st Iarrocci), Del Duca, Fiore (19’ st Russo), Stivaletta, Shiba Henri (13’ st Leonetti), Palumbo (30’ st Kone), Cicerello. A disposizione: Patania, Mataloni, Cesarano, Ruzzi, Conti. Allenatore: Fabio Montani.

SANGIUSTESE (4-2-3-1): Chiodini, Shiba Cristian, Santagata, Perfetti (46’ st De Reggi), Patrizi, Moracci, Argento (45’ st Buaka), Scognamiglio, Cheddira, Cerone (38’ st Pluchino), Tizi (10’ st Pezzotti). A disposizione: Carnevali, Massaroni, Yattara, Kamara, Pluchino, Papavero. Allenatore Stefano Senigagliesi.

ARBITRO: Sig.na Valentina Finzi della sezione di Foligno.

ASSISTENTI: Sig.ri Emanuele Spagnolo della sezione di Reggio Emilia e Mattia Regattieri della sezione di Finale Emilia.

RETE: 45’ pt Cheddira.

NOTE: spettatori 300 circa; ammoniti Del Duca; corner 6-6; recupero 1’+6′.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS