Sangiustese, De Reggi appende le scarpette al chiodo: per lui un futuro nello staff tecnico

SERIE D – Il terzino classe ’83 chiude la sua carriera da calciatore, in rossoblu svolgerà il ruolo di fisioterapista

Non si interrompe la storia d’amore che lega Massimo De Reggi alla Sangiustese. “Al Presidente Tosoni devo tanto – ha dichiarato il centrocampista – non mi sarei mai immaginato di chiudere la carriera con un’altra maglia, magari in categorie inferiori. Avevo sempre detto che mi sarebbe piaciuto concludere il mio percorso agonistico conquistando qualcosa di bello. Una stagione come quella che abbiamo vissuto negli scorsi mesi è stata, come si dice adesso, tanta roba. Per questo, anche se ho un groppo in gola, ho deciso che è stata la mia ultima da giocatore. Ora parte però una nuova sfida”. Massimo De Reggi resta in rossoblu, ma con un nuovo ruolo. In pieno accordo con la Società, il classe 1983 svestirà la casacca da gioco, ma indosserà quella di terapista della riabilitazione e si occuperà del recupero infortuni. “Un percorso da me fortemente voluto e che mi permetterà di integrare il mio percorso di studi con la mia passione. Non vedo comunque l’ora di ricominciare la stagione in questa nuova veste. Sarà un anno sicuramente difficile – ha concluso – visto che la Serie D anno dopo anno si conferma sempre un campionato ricco di fascino e insidie. Sarà bello per me pensare di poter essere ancora utile e contribuire alla causa della Sangiustese da questa nuova prospettiva. Mi sento già pronto”.

 

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS