Sangiustese-Civitanovese, i tifosi rossoblu sperano in un accordo

CALCIO – Sempre più vicino l’approdo dei calzaturieri in riva all’Adriatico. I supporter civitanovesi: “Se uniscono le forze possiamo pensare in grande”

di Enrico Costantini

Quella che sta finendo è stata una settimana nella quale si sono rincorse tante voci sul futuro calcistico a Civitanova. La Sangiustese sbarcherà a Civitanova oppure no e quale sarà il futuro della Civitanovese? Avendo il Presidente Profili intenzione di lasciare qualora l’amministrazione concedesse il campo alla formazione calzaturiera. Finalmente ieri c’è stata la svolta con la presa di posizione del Sindaco il quale ha detto che una squadra di serie D sarà ospitata a Civitanova perché per la crescita della città è un’occasione da non perdere. Ieri dopo avere letto i nostri articoli ci hanno chiamato molti tifosi storici i quali hanno apprezzato la scelta del Sindaco che anche secondo loro cadrà sulla Sangiustese. All’unisono ci hanno dichiarato: “Sarebbe bello che le due società (Civitanovese e Sangiustese) trovassero un accordo e quindi unire le forze perché crediamo che la grande passione per il calcio di Mauro Profili, altrimenti non ci spieghiamo perché si sia preso questa brutta gatta da pelare nella quale si hanno molti oneri e pochi onori, unita a Tosoni e Grandinetti, due grandi imprenditori che Civitanova può esprimere nel suo tessuto sociale con la grande passione per il calcio, d’altra parte in pochi anni sono riusciti a riportare la Sangiustese in alto ed e’ stata nel corso degli anni una continua escalation, infatti dopo avere vinto campionati in successione ed essersi salvati alla grande nel primo anno di serie D nella stagione appena conclusa hanno disputato i playoff senza dimenticare che per due anni consecutivi hanno vinto la coppa disciplina, sbaragliando tutte le altre concorrenti nel panorama nazionale, questo successo è sinonimo di grande organizzazione. Dei due conosciamo molto bene Andrea Tosoni, il quale è un imprenditore calzaturiero molto affermato e a dispetto della crisi è in costante ascesa. “È un uomo – hanno continuato i supporter – tutto di un pezzo e passionale, è una di quelle persone che la stretta di mano equivale ad un contratto, quando prende una decisione non torna mai indietro e per questo crediamo che insieme a Grandinetti, che conosciamo solo come un grandissimo imprenditore, conquisteranno Civitanova e il cuore dei Civitanovesi. Ecco perché – hanno concluso – crediamo che se uniranno le forze torneremo a sognare come negli anni 80 e non temeremo nessuno, nemmeno una corazzata come il Matelica”. Questo è l’umore di alcuni tifosi storici della Civitanovese, vedremo quello che succederà, intanto l’unica cosa che sembra certa è che la Sangiustese giocherà a Civitanova, poi se son rose fioriranno. Vogliamo ricordare che questa sera alle 21 a Potenza Picena, la Civitanovese e l’Hr Maceratese si contenderanno il trofeo prestigioso del Carlini -Orselli.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS