Sangiustese a Civitanova, il neonato “Club Rossoblu” tuona: “Il Polisportivo è solo dei civitanovesi”

CALCIO – La frangia storica dei tifosi contesta l’approdo dei calzaturieri in riva all’Adriatico: “Il sindaco ci ascolti e non faccia orecchie da mercante”

di Enrico Costantini

La rovente questione di un possibile approdo della Sangiustese a Civitanova sta tenendo tutti col fiato sospeso, lasciando ai più ogni libera interpretazione a riguardo. Non è da meno il neonato “Club Rossoblu”: “Ci teniamo a precisare che la nostra prima lotta e volontà sarà quella di non fare approdare la Sangiustese al Polisportivo – si legge nella nota del club della Civitanovese – Questo storico impianto è stato costruito dai civitanovesi ed è patrimonio della Civitanova sportiva e non. Ci auguriamo che l’amministrazione comunale comprenda questo perché averne la disponibilità è una necessità della nostra squadra di calcio. Per questo auspichiamo che il sindaco ci ascolti e non faccia orecchie da mercante”.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS