San Severino, il gruppo “Amatori 500” dona mascherine per adulti e bambini

Sei rappresentanti in piazza Del Popolo hanno consegnato 320 dispositivi di sicurezza personale al sindaco Piermttei

Sono arrivati in piazza Del Popolo solo in sei, sul tettino dell’auto che apriva il piccolo corteo una bandiera tricolore. L’emergenza sanitaria da Covid-19 quest’anno ha fatto saltare  il tradizionale raduno delle mitiche nonnine di casa Fiat che avrebbe invaso, come sempre, l’ovale simbolo della città di San Severino Marche ma presidente e soci del Gruppo Amatori 500 non si sono dati per vinti e così hanno organizzato una piccola sfilata a bordo delle loro graziose utilitarie per  consegnare al sindaco, Rosa Piermattei, 300 mascherine lavabili con filtri di ricambio per adulti e 20 mascherine taglia piccola per bambini. Materiale prezioso che sarà utilizzato dal Comune per le esigenze della popolazione. Alla cerimonia di consegna ha preso parte anche l’assessore comunale alle Attività Produttive, Jacopo Orlandani.

“Speriamo di tornare l’anno prossimo chiassosi e festanti come sempre – sottolinea Giovanni Cavallini, presidente del Gruppo Amatori 500 a capo dell’organizzazione del 500 Septempeda Meeting che nell’ultima edizione del raduno riuscì a condurre ai nastri di partenza ben 250 mini bolidi con la partecipazione di oltre 500 persone tra equipaggi e piloti – L’appuntamento resta confermato, come sempre, per il secondo fine settimana di maggio. L’edizione 2020 sarà ricordata come l’edizione della solidarietà: anche noi appassionati di Cinquecento abbiamo voluto dare un piccolo contributo alla comunità locale che sta attraversando, come molte altre realtà d’Italia cui siamo legati dal rombo dei nostri piccoli bolidi, un momento veramente difficile”.


Articoli più letti della settimana