San Martino, al via la storica fiera

Si svolgerà sabato 11 e domenica 12 novembre a Grottammare

Circa novemila metri quadri di superficie espositiva, 345 stand tra merce varie, prodotti alimentari, fino ad arrivare alle associazioni no profit. Tanti eventi collaterali, servizi di bus navetta, parcheggi, punti di primo soccorso e vigilanza. Questa è la Fiera di San Martino edizione 2023 che si svolgerà sabato 11 e domenica 12 novembre nel centro cittadino di Grottammare.

Alla presentazione ufficiale c’erano il sindaco Alessandro Rocchi, la consigliera delegata alle Attività produttive Cristina Baldoni, coadiuvata dalla consigliera agli Eventi culturali Rossella Moscardelli e la presidente del Museo della civiltà contadina di Ripatransone Anna Stacciarini.

“Si tratta – dice il sindaco di Grottammare Alessandro Rocchi – di un momento molto importante per la nostra città. La tradizione della Fiera di San Martino si protrae da secoli e nasce come fiera agricola. La data dell’ 11 novembre è particolare e riguarda il diritto agrario del tempo. Perché proprio in quel giorno si stipulavano i contratti che duravano un anno. Avremo tante bancarelle, ed eventi collaterali di rilievo. In piazza Kursaal ci sarà lo stand della Misericordia con i suoi boccolotti al sugo di castrato, nel parco comunale un’area riservata ai bambini e poi la collaborazione con il Museo della civiltà contadina di Ripatransone che esporrà alcuni pezzi nei locali messi a disposizione da Amedeo Pignotti, in piazza “dell’angioletto, piazza Dante Alighieri”.

Ed è proprio la collaborazione con il Museo della Civiltà contadina ed artigiana di Ripatransone la novità assoluta dell’edizione 2023 della Fiera di San Martino. “Già domani sera alle ore 21- afferma la delegata al commercio Cristina Baldoni – ci sarà un convegno in tal senso presso la sala consiliare di Palazzo Ravenna. Un connubio culturale che mi auguro porti nuove collaborazioni anche per il futuro. Uno scambio di identità culturali fra tutto ciò che di bello c’è da noi e a Ripatransone”.

“Ci auguriamo – aggiunge Anna Stacciarini, presidente del Museo della civiltà contadina di Ripatransone- che l’esposizione di alcuni attrezzi per la vendemmia, stimoli i visitatori a venire a Ripatransone per la nostra esposizione. Mi auguro che questa collaborazione con Grottammare dia in futuro nuove iniziative”.

Questi i provvedimenti per lo svolgimento in piena sicurezza della Fiera di San Martino. Le disposizioni sono valide all’interno di tutto il perimetro della manifestazione, inquadrabile nell’area del centro cittadino, compresa tra SS 16 – Lungomare della Repubblica – via Cavour – via C. Battisti e via N. Sauro, per un totale di 9000 mq di superficie.

Con l’obiettivo di ridurre i rischi per la pubblica incolumità, il sindaco Rocchi ha firmato questa mattina l’ordinanza che vieta la somministrazione di bevande in contenitori di vetro e alluminio. Il divieto riguarda anche “l’abbandono da parte di chiunque di contenitori vuoti, lattine e bottiglie di vetro, la loro rottura e abbandono di cocci in aree pubbliche o a uso pubblico”. Sarà in vigore dalle ore 6 del 11 novembre fino alle ore 6 del 13 novembre. Inevitabili anche le modifiche alla viabilità, già disposte dal Comando della polizia municipale nei giorni scorsi: si tratta del divieto di transito e di sosta a tutti i veicoli, pena la rimozione, dalle ore 4 di sabato 11 alle ore alle 6 di lunedì  13, all’interno dell’area espositiva,  e di quello relativo alla sosta in alcune zone adiacenti, per permettere agli operatori partecipanti di posteggiare i propri mezzi.

Per facilitare la partecipazione dei visitatori alla Fiera, anche quest’anno il Comune ha messo in campo il servizio di bus navetta gratuito, in collaborazione con l’azienda START Plus. Sono garantiti i collegamenti con Cupra Marittima (via Ss16) e San Benedetto (rotonda Ballarin, via lungomare), con corse continuative. Tuttavia, non troppo distanti dall’area espositiva, sono presenti i seguenti parcheggi:

•  l’ex piazzale ferroviario, dotato di due accessi, uno a sud dal piazzale stazione, e uno a nord dalla SS16;

• l’area nei pressi del sottopasso ferroviario “Pertini”, lato est ferrovia;

• l’area in via Modigliani, zona Tesino Village (parcheggio scambiatore);

• i parcheggi del centro storico: lato sud, adiacente al vecchio ospedale, e lato nord, sotto la scalinata di Santa Lucia;

• parcheggio c/o il Bosco dell’Allegria (zona ex Ferriera).

Per la sosta, potranno essere utilizzate eventuali vie, periferiche all’area espositiva, che non siano state occupate dagli operatori commerciali assegnatari del posteggio. Ulteriori disposizioni specifiche – variazione senso di marcia, permessi/divieti di sosta, etc – saranno indicate con l’apposizione di segnaletica stradale dedicata. Sul rispetto delle ordinanze vigilerà il personale della Polizia locale e delle altre forze dell’ordine del territorio. Per quanto riguarda le emergenze, mezzi di servizio della Protezione civile comunale e ambulanze della Misericordia saranno in sosta davanti alla sede municipale, lato Ss16, e in piazza Kursaal, per tutto il tempo della manifestazione.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS