San Benedetto, giro di vite per la movida notturna

Controlli della Polizia locale di note a San Benedetto

Esteso il servizio della Polizia locale anche al controllo della sosta selvaggia, all’abusivismo commerciale e ai locali fracassoni

Giro di vite per la movida molesta, la sosta selvaggia, l’abusivismo commerciale, i locali fracassoni: la giunta comunale di San Benedetto del Tronto ha esteso il servizio della Polizia locale alle ore notturne. E per tutta l’estate. Saranno impiegati anche i vigili ausiliari di prossima assunzione estiva. L’orario notturno è stato così definito: nei feriali dalle ore 17 all’una, nei week end dalle 20 alle 2, a Ferragosto e per eventi particolari dalle 24 alle 6.

 

Gli agenti saranno chiamati a controllare il distanziamento sociale e gli assembramenti, secondo le disposizioni anti Covid-19. E anche il rispetto delle norme che vietano la somministrazione ai minori ed il consumo di alcool su aree pubbliche, oltre alla prevenzione di comportamenti legati all’abuso delle sostanze alcooliche. Capita di frequente che nei fine settimana si verifichino risse, urla e schiamazzi, disturbi alla quiete pubblica, episodi di vandalismo in strada, in spiaggia e contro il patrimonio pubblico e privato.

Il potenziamento dei vigili urbani risponde, tra l’altro, agli impegni assunti dall’Amministrazione comunale a seguito della sottoscrizione del “Patto per la sicurezza” con la Prefettura di Ascoli Piceno. Prevede, oltre ad iniziative di sensibilizzazione e campagne informative rivolte ai cittadini, il rafforzamento dei servizi di controllo da parte della Polizia locale, in collaborazione con le altre forze di polizia.

In particolare nel periodo estivo e nelle ore serali, con il controllo della movida notturna, dei fenomeni di disturbo della quiete pubblica e di tutte le problematiche di una città turistica che, nel periodo estivo, è interessata da un significativo incremento della popolazione.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi