San Benedetto, avviato il progetto Erasmus+ Smarteam “Be Your Boss!”

L’obiettivo è quello di sviluppare le capacità imprenditoriali a favore di giovani laureati in discipline umanistiche

Si è svolto oggi (4 dicembre) presso la sala smeraldo dell’Hotel Calabresi di San Benedetto del Tronto il primo meeting transnazionale del progetto europeo Erasmus Plus coordinato da Smarteam Società Cooperativa: il progetto, dal titolo “Be Your Boss! – European Connections 4 Entrepreneurship Development”, si pone l’obiettivo prioritario di supportare lo sviluppo di capacità imprenditoriali a favore di giovani laureati in discipline umanistiche.

 

I partecipanti esteri ai lavori del primo meeting sono 11, oltre a Smarteam, ed appartengono alle seguenti organizzazioni partner: Stichting Reflexion, Olanda; Akademia Humanistyczno-Ekonomiczna W Lodzi – AHE, Polonia; I Box Create, Sociedad Limitada, Spagna; Comune di Pegeia, Cipro; Aspekt-Management I Mezhdukulturni Otnosheniya, Bulgaria.

A margine dei lavori del meeting si è svolta anche la conferenza pubblica, patrocinata dal Comune di San Benedetto del Tronto, durante la quale sono intervenuti: Emanuela Carboni, Assessore Politiche sociali e Conciliazione tempi di vita e di lavoro del Comune di San Benedetto del Tronto, che ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale e che ha dichiarato il proprio impegno a rendersi parte attiva nel progetto; Vincenzina Beatrice Martella, Presidente di Smarteam, che ha presentato l’attività della cooperativa, start-up innovativa costituitasi nel 2015 che sviluppa servizi di consulenza e formazione, con particolare riferimento agli strumenti agevolativi a supporto di start-up ed all’euro-progettazione; Veronica Grandoni, euro-progettista redattrice e project manager del progetto “Be Your Boss!”, che ha presentato gli obiettivi ed i partner del progetto di 6 diversi paesi: Bulgaria, Italia, Cipro, Olanda, Polonia, Spagna; Alessandra Marcozzi, Vice-Presidente ed euro-progettista Smarteam che ha posto in evidenza come il dibattito tra i presenti costituisca di fatti un focus group, uno dei principali strumenti di analisi utilizzati nel progetto.

 

Durante il dibattito tra i presenti sono poi intervenuti: Simone Marcelli, Presidente Conflavoro Ascoli Piceno; Desiree Basili, funzionario del Consorzio di Garanzia UNICO delle Marche; Gianluca Vagnarelli, docente Università di Macerata; giovani laureati in discipline manistiche che hanno portato il loro contributo di idee ed esperienze.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS