Samb stangata: risarcimento di 7mila euro per due giocatori del Porto d’Ascoli

Il sodalizio rossoblu dovrà versare circa 5mila euro ai propri cugini per le vicende di Andrea e Luca del Moro

Stangata per la Samb da parte del Tribunale Nazionale Federale, che ha condannato i rossoblù a corrispondere la somma complessiva di 6.605,28 euro, di cui 4.892,80 euro al Porto d’Ascoli del presidente Vittorio Massi come premio di preparazione per due calciatori Andrea e Luca Del Moro (rispettivamente attaccante e centrocampista), entrambi classe 2005 che erano passati in rossoblù.

Alla cifra sopra citata, poi, vanno aggiunti altri 1.712,48 euro da versare alla FIGC a titolo di penale. È questa la decisione finale presa dal TFN, che ha respinto il ricorso presentato dalla Samb e confermato la delibera della Commissione sui due premi di preparazione da riconoscere al Porto d’Ascoli.

Da chiarire, però, che si tratta di una vicenda sollevata dalla società del presidente Massi solo il 19 aprile 2021, due settimane prima del fallimento della Sambenedettese Srl di Domenico Serafino, da cui Renzi ha ereditato situazioni debitorie anche molto più pesanti di quella in questione.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS