Samb, parla il diesse De Angelis: “Campionato difficile, bisogna giocare sempre al massimo”

SERIE D – Domenica c’è proprio lo scontro al vertice con i pesaresi

“Ci siamo ripresi ciò che abbiamo perso per strada nelle ultime due giornate”. Testi e musica del diesse della Samb Gianluca De Angelis. “Non è stata certo una bella partita – aggiunge – anche perché ci sono stati pochissimi tiri in porta da una parte e dall’altra. Ma era importante vincere dopo i due pareggi consecutivi”.

De Angelis, Samb capolista con Forsempronese e Chieti. Vorrà dire qualcosa?

“Siamo solo alla quinta partita. Certo, oggi ci troviamo lì davanti ma allo stesso tempo stanno uscendo fuori i valori di quelle squadre che puntano alla vittoria del campionato come L’Aquila, ChietI, Roma City, Campobasso e Avezzano. Stiamo parlando di un girone veramente tosto ed è troppo presto per farsi un’idea generale. Ogni domenica ci sono risultati a sorpresa e puoi vincere o perdere con tutti. Si deve giocare sempre al massimo perché al benchè minino errore si viene puniti”.

Avere alle spalle seimila tifosi ogni domenica in casa è uno sprone importante.

“Un grande valore aggiunto, direi. A parte Cesena tra Serie C e D nessuno può permettersi una cornice di pubblico così importante. Per noi è sia un vantaggio, sia una responsabilità in più. Dobbiamo essere bravi a farci trascinare e quindi scendere in campo per dare sempre il massimo. Faremo così anche domenica contro la Forsempronese per conquistare i tre punti”.

Domenica c’è proprio lo scontro al vertice con i pesaresi.

“Affronteremo una squadra che viaggia sulle ali dell’entusiasmo. Rispetto lo scorso anno ha cambiato poco ed è anche in salute. Da parte nostra bisognerà fare una partita diversa da quella di Vastogirardi”.

A che punto è il recupero di Sbardella?

“Sta seguendo la classica tabella di recupero ma per domenica non è disponibile. Con Pezzola e Sirri stiamo tranquilli. Quando starà bene Sbardella tornerà in campo. Per noi è un elemento molto importante

Quando sarà tesserato il centrale russo OrtsTschoev?

“C’è ancora da aspettare un po’. Bisogna risolvere qualche problema burocratico. E’ un 2004 che abbiamo deciso di tenere e spero che quanto prima si risolva tutto. Di certo non torneremo sul mercato per un centrale di riserva. In primo luogo perché troveremo solo svincolati a corto di allenamento e poi perché Sbardella tra poco tornerà a disposizione”.

Incontro in Comune. Si è tenuto questa mattina il summit tra il presidente della Samb Vittorio Massi e l’amministrazione comunale con a capo il dirigente ai lavori pubblici ing. Mauro Bellucci. L’incontro ha avuto ad oggetto il progetto del Ciarrocchi e quello del Riviera delle Palme. Per il Ciarrocchi, a breve verrà presentato un elaborato ed uno studio di fattibilità. La questione realtiva al Riviera delle Palme è più complessa ed è necessario approfondire con i progettisti interventi e proposte. Attività che comunque verrà svolta in pochi mesi”.

Settore giovanile. Sono iniziati tutti i campionati giovanili e la Samb si presenta ai nastri di partenza con l’intento di fare crescere i propri giovani. Infatti, al di là dei risultati conseguiti e da raggiungere, la mission dei tecnici rossoblù è quella di migliorare sotto tutti gli aspetti le potenzialità dei ragazzi che dovranno essere, in un futuro prossimo, profili pronti per essere inseriti in prima squadra

La Juniores di mister Tonino Piccorossi che ha avuto un inizio di campionato brillante con 7 punti in tre gare. Due le formazioni Allievi. Una dei ragazzi del 2007 di mister Andrea Antonacci che a Monticelli ha pareggiato nell’esordio di campionato, vincendo poi con largo punteggio al Ciarrocchi contro l’Atletico Azzurra Colli. Ci sono poi gli Allievi del 2008 di mister Dino Grilli, usciti sconfitti in quel di Civitanova Marche per 3-2, ma con tante occasioni create ma non finalizzate.

Infine due formazioni Giovanissimi: 2009 di mister Barbizzi con due gare di campionato e due vittorie e Giovanissimi 2010 di mister Renato Mannocchi che nello scorso weekend ha battuto a domicilio per 1-0 la formazione del Fermo SSD. La scuola calcio composta dai Piccoli Amici, Primi Calci, Pulcini ed Esordienti) vanta circa 200 ragazzi allenati da tecnici abilitati e competenti.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS