Samb, ormai non esistono più mezze misure

SERIE D – Rossoblù al terzo posto, ormai poche analisi e tanto cuore: Fabbrini ha tolto la maschera protettiva, Paolini-Battista lavorano a parte

Arrivati a questo punto della stagione le mezze misure in casa Samb non esistono più. La formazione rossoblù a cinque giornate dal termine è scivolata al terzo posto in classifica sopravanzata proprio dall’Aquila di Roberto Cappellacci che domenica affronterà al Gran Sasso d’Italia. Entrambe le formazioni inseguono la capolista Campobasso che capitalizzando al meglio il match casalingo con lo United Riccione può approfittare dello scontro diretto tra i due club in maglia rossoblù.

A questo appuntamento arriva meglio L’Aquila che nelle ultime sei gare ha collezionato cinque vittorie ed una sconfitta con la Samb che invece è andata a singhiozzo totalizzando due vittorie in trasferta (United Ricicone e Termoli), tre pareggi con Monterotondo, Matese e Chieti ed una sconfitta con il Notaresco. In mezzo il cambio di allenatore con Alessandrini al posto di Lauro ed il ritorno in panca del tecnico ischitano dopo il pareggio in terra campana. Insomma se si vanno ad analizzare i numeri la Samb parte da sfavorita nella gara con L’Aquila. Ma c’è un altro dato che balza evidente agli occhi di tutti. E cioè che alla Samb è da un girone di ritorno che non si assegnano calci di rigore. L’ultimo a Chieti il 19 novembre scorso. Un dato che la dice lunga anche sul metro di giudizio adottato dalle terne arbitrali nei confronti di Arrigoni e compagni rispetto alle altre formazioni di vertice. Ma ormai acqua passata non macina più come recita un vecchio adagio.

Squadra. Diego Fabbrini ha tolto la maschera protettiva. Dopo oltre un mese e dopo la frattura scomposta al naso, oggi il fantasista rossoblù si è allenato senza. Hanno lavorato a parte il centrocampista Simone Paolini e l’attaccante Nazareno Battista che però continua a migliorare. La speranza è di poterlo rivedere almeno in panchina contro il Campobasso. Domani pomeriggio classico test in famiglia al Samba Village di Stella di Monsampolo.

Tifosi. Per L’Aquila-Samb di domenica lo stadio Gran Sasso d’Italia è sold out. Sono circa quattromila i posti disponibili anche perché i distinti sono chiusi mentre per gli altri settori sussistono delle limitazioni. Intanto si aspetta il via libera della Questura abruzzese per mettere in vendita ulteriori 100 biglietti del settore ospiti, dopo che i 500 tagliandi sono stati bruciati in pochissime ore Al via, infine, la prevendita di Samb-Campobasso del 14 aprile (calcio d’inizio alle 15). Si inizia domani (giovedì), alle 10, nei negozi Vivaticket e online. Ai tifosi molisani sarà messa a disposizione una prima dotazione di 800 biglietti con vendita fino alle ore 19 di sabato 13 aprile. Botteghino ospite chiuso il giorno della gara.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS