Samb, la ricetta di Fanesi: “Battere l’Atletico Ascoli per riprendere a marciare”

Max Fanesi

SERIE D – Il consulente del presidente Massi ed ex calciatore rossoblu guarda già a domenica dimenticando Campobasso

“Come si ammortizza la sconfitta di Campobasso? Vincendo domenica”. Testi e musica di Massimiliano Fanesi, consulente del presidente Vittorio Massi. “Scherzi a parte -aggiunge- è stato un passo falso che ci ha visto inferiori ai molisani solo a livello numerico. In campo, invece, la Samb ha dimostrato di essere una squadra importante anche se dovevamo essere più cattivi nelle individualità e fare male all’avversario”.

Fanesi, è sembrato che la Samb si fosse accontentata del pari.

“Non credo. Eravamo consci che la partita potesse essere decisa da una giocata di un singolo, ma il possesso palla lo abbiamo avuto sempre noi. Dobbiamo capitalizzare le occasioni che creiamo ed avere più attenzione per tutti i novanta minuti. Bisogna essere più cattivi e cinici”.

E poi c’è anche il penalty non assegnato su Alessandro.

“E’ rigore cento volte su cento. Il difensore appoggia la mano sulla schiena di Alessandro ed in questi casi l’intensità del fallo non conta. Quando un contatto in area è irregolare il penalty deve essere assegnato. Possiamo poi dire che l’arbitro era lontano e non ha visto l’azione e che il guardalinee era dietro quindici metri, ma quest’episodio avrebbe cambiato l’inerzia del match. Ci sarebbe stato rigore ed espulsione del difensore del Campobasso. Ma andiamo avanti”.

Anche a Campobasso la Samb non ha subito il gioco avversario.

“E’ vero. Ci sono state partite giocate sotto standard come a Vastogirardi, i venti minuti con il Tivoli ed a sprazzi contro il Riccione. Ma nessuno finora ci ha messo sotto. Abbiamo, però, altre squadre importanti da affrontare da qui fino al termine del girone di andata. Dobbiamo smussare alcuni angoli, sperando che finalmente gli episodi che finora ci sono stati contrari, girino dalla nostra parte”.

Domenica arriva un avversario ostico come l’Atletico Ascoli.

“Sarà un match tosto come tutti quelli finora disputati. Chi scende in campo al Riviera lo fa con il coltello fra i denti. Sarà anche difficile dal punto di vista mentale perché veniamo da una sconfitta e quindi bisognerà essere più bravi nell’approccio alla partita”.

Fanesi, il mercato sta entrando nel vivo. La Samb come si muoverà?

“Non sono io ad occuparmi di queste cose. Ma il direttore De Angelis si sta muovendo. La Samb deve essere puntellata con innesti chirurgici per un ulteriore salto di qualità. E De Angelis sta lavorando in tal senso”.

Notiziario. Si terrà domani mattina la riunione dell’Osservatorio per le manifestazioni sportive che dovrà decidere sulle modalità di vendita dei biglietti per la gara con l’Atletico Ascoli e sulla presenza o meno al Riviera dei tifosi ospiti. Intanto il club bianconero ha ufficializzato l’arrivo dal Manfredonia dell’attaccante classe ’94 Michele Cesario.

Questo pomeriggio Sirri e compagni hanno ripreso la preparazione al Samb Village. In settimana sarà definito il tesseramento del centrocampista guineano classe 2005 Moussa Tourè. Piace anche l’esterno della Recanatese Luca Senigagliesi. Operazione che comunque sembra essere in salita.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS