Samb e le insidie a Piedimonte Matese

SERIE D – Squadra che raccoglie quasi tutto in casa: come ormai noto si tornerà al 4-3-3

Un match non privo di insidie quello che attende domani la Samb a Piedimonte Matese. I rossoblù, dopo la sconfitta interna con il Notaresco, per restare in scia alla capolista Campobasso devono assolutamente vincere. Discorso identico da parte dei campani, fanalino di coda del girone. I biancoverdi di Feola tenteranno il colpaccio per lasciare l’ultimo posto in classifica al Vastogirardi impegnato a Campobasso.

Dei ventuno punti in classifica, il Matese ne ha conquistati quindici tra le mura amiche. E negli ultimi due turni al Ferrante hanno battuto il Fossombrone e pareggiato con il Fano. I biancoverdi sono fermamente intenzionati a riscattare la sconfitta di Avezzano. Ci vorrà quindi una Samb che dovrà scendere in campo con il coltello tra i denti.

Mister Alessandrini torna al 4-3-3 modulo tattico che si confà maggiormente alle caratteristiche tecniche dei calciatori a sua disposizione e che era stato sempre adottato dalla precedente gestione Lauro. Ci saranno anche novità per quanto riguarda l’undici che scenderà in campo. Possibile l’utilizzo di Pietropaolo in mediana con il 2004 Ascioti tra i pali. Scimia e Barberini si giocano un posto a centrocampo. Assenti Bontà e Paolini, le scelte sembrano essere scontate per quanto riguarda la zona nevralgica del campo.

In difesa ci potrebbe essere anche l’utilizzo di Sbardella al posto di capitan Sirri cui verrebbe dato un turno di riposo. Ballottaggio Martiniello-Tomassini per quanto riguarda l’attacco mentre ai lati opereranno Senigagliesi e Fabbrini. Il Matese venderà cara la pelle con la Samb che ha a disposizione solo un risultato e cioè i tre punti. Saranno 200 i supporters che raggiungeranno Piedimonte Matese mentre per chi resterà in Riviera, è prevista la telecronaca diretta del match sulla pagina Fb del Matese al costo di 8 euro.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS