Samb, De Angelis: “A Notaresco punto che ci può stare”

Lauro in panchina con il ds De Angelis

SERIE D – Parla il ds rossoblu che adesso mette nel mirino il Matese

“Un punto che ci può stare”. Questo il commento del ds della Samb Stefano De Angelis alla ripresa degli allenamenti dei rossoblù in vista della prossima per la gara interna con il Matese. “Certo- aggiunge- il nostro obiettivo deve essere sempre quello di puntare al massimo, ma io sono della teoria del bicchiere mezzo pieno. A Notaresco potevamo gestire meglio la partita ed abbiamo avuto occasioni importanti che potevamo concretizzare se fossimo stati più lucidi e cattivi. Ma io guardo a lungo termine ed è importante che la squadra continui a crescere”.

Non bisogna dimenticare, infatti, che la Samb è stata ricostruita ex novo e che avere tre punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici dopo dieci giornate è senza dubbio un risultato di una certa rilevanza. “Il campionato- è sempre De Angelis che parla- è molto difficile ma stiamo dando continuità ai risultati, dimostrando anche una certa solidità di squadra. E tutto ciò non era facile per una formazione totalmente rinnovata. L’importante è mantenere sempre un certo equilibrio non solo quando ci sono delle belle vittorie ma anche quando si affrontano avversari contro cui si fa fatica”.

Il campionato della Samb, comunque, sta entrando nella fase clou con Sirri e compagni in cima alla classifica. Dopo la gara interna con il Matese ecco il trittico terribile con Chieti all’Angelini, L’Aquila in casa e Campobasso in trasferta. “Sono passate dieci giornate -spiega De Angelis- ed ora iniziano le partite più dure. Siamo partiti con l’intenzione di fare bene anche perché a San Benedetto le ambizioni ci devono sempre stare. Sarebbe cambiato poco anche se fossimo secondi o terzi, ma siamo contenti di ciò che stiamo facendo. Certo, fa piacere il primo posto ma ad oggi dobbiamo pensare solo al Matese”.

Il diesse rossoblù guarda alla prossima sfida del Riviera. “Temo molto di più il Matese che le altre partite che andremo ad affrontare in futuro. Contro la Samb le avversarie danno il massimo e quindi siamo noi ad avere tutto da perdere. E poi affronteremo una formazione esperta con elementi del calibro di Iadaresta, Ricciardi e Gagliardini calciatori importanti per la categoria. Sarà determinante -conclude De Angelis- superare lo scoglio Matese per arrivare bene agli altri appuntamenti”.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS